Il ponte di Garessio sarà abbattuto: c’è l’accordo

Martedì è arrivato il via libera alla demolizione. Il ponte non sarà fatto esplodere, ma verrà "smontato"

Il ponte di Garessio sarà abbattuto
Il ponte di Garessio sarà abbattuto

Il ponte di Garessio sarà abbattuto. Il ponte "Gen. Odasso" di Garessio sarà demolito e ricostruito, seguendo un progetto che permetterà il fluire dell'acqua senza creare intasamenti sotto le arcate, come invece è avvenuto durante le ultime esondazioni del Tanaro. Lo hanno deciso martedì pomeriggio la Regione Piemonte, la Prefettura, i tecnici incaricati e l'Amministrazione comunale, dopo un incontro a Torino, nella sede dell'Assessorato all'Ambiente. Da quanto emerso dalla riunione, l'abbattimento viene inserito nelle opere di massima urgenza e le operazioni avverranno senza far esplodere il ponte, ma tramite una procedura di "smontaggio" della struttura.

Il ponte di Garessio sarà abbattuto

Il Comune ha già preparato e inviato a Prefettura e Sovrintendenza un’ordinanza per la demolizione. Entro tre giorni la procedura potrebbe completarsi e, di conseguenza, spalancare le porte alla rimozione del ponte al centro di forti polemiche nel post-alluvione. Oggi (14 ottobre) è in programma una Conferenza dei servizi, per definire le modalità di spostamento delle forniture di acqua, luce e telefono, attualmente ancorate al ponte. La fase della ricostruzione del ponte e dell'adiacente passerella pedonale, verrà analizzata nei dettagli in seguito. Per ora, invece non si registrano sostanziali novità per quanto riguarda il possibile abbattimento dell'altro ponte "incriminato" di Garessio, quello sulla Provinciale 582, che porta allo stabilimento Huvepharma.

 

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI