Bando emergenza alluvione 2020: 15 contributi assegnati da LVIA

Per 588 mila euro totali: L’iniziativa è sostenuta da Fondazione e UBI Banca. Il bando è aperto fino al 30 ottobre

15 contributi, per 588 mila euro totali, assegnati da LVIA (Associazione Internazionale Volontari Laici) all’interno del Bando emergenza alluvione. L’elenco è on line sul sito www.lvia.it. Il comitato di monitoraggio composto da Fondazione CRC e Ubi Banca (gruppo Intesa Sanpaolo) – che hanno sostenuto l’iniziativa con 500 mila euro a testa – ha preso visione negli scorsi giorni dell’elenco dei contributi deliberati da LVIA all’interno del bando emergenza alluvione 2020, constatando la rapida risposta alle emergenze messa in campo tramite il bando e la congruità delle richieste effettuate dal territorio.
L’iniziativa ha lo scopo di fronteggiare le conseguenze degli straordinari eventi alluvionali del 2 e 3 ottobre 2020, che hanno colpito duramente molte aree del Piemonte.
Tra i principali contributi assegnati: 130.000 euro al Comune di Garessio per l’acquisto di pale e mezzi meccanici utilizzabili per la rimozione e movimento terra; 120.000 euro al Comune di Ormea per la sistemazione del regime dei torrenti fluviali e la rimozione delle macerie; 125.000 euro all’intera area del comune di Ceva distribuiti tra associazioni, scuole e Comune in risposta alle differenti emergenze segnalate (Comune 65 mila euro; Amici Vigili del fuoco 13 mila euro; Istituto "Baruffi" 20 mila euro; Croce Bianca 15 mila euro; A.B. Ceva Calcio 5 mila euro; Protezione civile 7 mila euro).
Il bando sarà aperto fino al 30 ottobre e le richieste di contributo potranno essere presentate in qualsiasi momento. Sarà inoltre possibile per gli enti maggiormente colpiti dall’alluvione presentare nuovamente una domanda di contributo a integrazione della precedente richiesta effettuata.