Elio Lingua confermato presidente provinciale delle Acli

L’elezione da parte del nuovo Consiglio scaturito dal Congresso di inizio ottobre

Con 30 voti favorevoli (32 i votanti, due schede bianche), Elio Lingua è stato confermato presidente provinciale delle Acli di Cuneo, durante il primo Consiglio provinciale convocato, giovedì 15 ottobre, al Circolo Us Acli “Asd Bocciofila Centallese”. Dopo aver ringraziato i consiglieri per la fiducia accordatagli, Lingua ha affermato: “Ho dato la mia disponibilità a candidarmi nuovamente, perché nei mesi scorsi in cui ho già portato avanti questo incarico, ho potuto contare su una squadra di presidenza che ha lavorato molto e bene: abbiamo dato e ricevuto tanti stimoli operando con i Circoli, siamo venuti a conoscenza di tante ottime iniziative realizzate dai nostri soci nel sociale e questo spirito di unione ci ha aiutato a fare insieme un tratto di cammino. Spero che la collaborazione prosegua e invito tutti ad andare avanti con entusiasmo, coinvolgendo sempre di più i territori”.

Il Consiglio, iniziato con una riflessione dell’accompagnatore spirituale, don Flavio Luciano, e con gli interventi del presidente provinciale onorario, Giuseppe Andreis, e del Circolo ospitante, Franco Racca, è proseguito con la proposta, da parte del presidente Lingua, dei componenti della presidenza provinciale, con l’inserimento di persone nuove. L'assemblea ha approvato all'unanimità.

Il Consiglio di presidenza risulta così costituito: Elio Filippo Lingua di Dronero, presidente provinciale Acli Cuneo; Paolo Giordano di Roata Rossi, vice presidente vicario; Mariangela Tallone di Cuneo, vice presidente; Loris Marchisio di Cuneo, segretario provinciale; Piergiorgio Previotto di Novello, segretario provinciale; Renato Origlia di Savigliano, segretario provinciale; Giovanni Zavattero di Cuneo, segretario provinciale. Fanno parte di diritto della presidenza provinciale: Barbara Castellano, di Verzuolo, responsabile del Coordinamento Donne; Attilio Degioanni, di Cervasca, presidente provinciale Us Acli; Bruno Massa, di Cuneo, presidente provinciale CtAcli; Francesco Ribero, di Roata Rossi, segretario provinciale Fap Acli; Mario Tretola, di Cuneo, presidente provinciale Ipsia; don Flavio Luciano, Fossano, accompagnatore spirituale. Cooptati e invitati in presidenza: Giuseppe Andreis, di Sinio, presidente onorario delle Acli di Cuneo; Franco Via, di Cuneo, componente della presidenza nazionale Us Acli; Franco Ravazzani di Garessio e Mario Saettone di Fossano.

“Abbiamo 14 nuovi consiglieri provinciali, di cui nove donne - ha concluso Lingua - e con l'aiuto di tutti si supereranno le prove che ci attendono. Lavorando in un'atmosfera di fiducia e collaborazione, se sarà necessario, faremo dei cambiamenti, cercheremo di vedere quello che non sta funzionando. Dobbiamo osare, avere elasticità mentale e tanto sano realismo”.

Dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno accettato di entrare in presidenza e in Consiglio, Elio Lingua ha auspicato che si possa allargare il più possibile sul territorio l'operatività e la presenza delle Acli, anche con l’aiuto del personale.