Nuova ipotesi del Governo: “semi-lockdown” in tutta Italia, restano aperte scuole e attività

coronavirus piemonte zona rossa

Un semi-lockdown nazionale: questa l'ipotesi su cui sta lavorando il Governo in queste ore. Niente mobilità serale con chiusura di bar e ristoranti, stop a palestre, ci si può spostare solo per lavoro, scuole, attività produttive e acquistare beni. Sembra di essere tornati a marzo: il nuovo DPCM potrebbe scattare addirittura già domani. Dall'Istituto Superiore di Sanità arriva al messaggio al Governo: «La situazione è grave, l'indice di contagio Rt è salito a 1,5».

Confesercenti è in allarme: «Le nuove disposizioni per il contenimento del Covid-19 provocheranno un ulteriore riduzione di circa 5,8 miliardi di euro di consumi delle famiglie - affermano ad ANSA -  e potrebbero causare la chiusura di altre 20mila attività, portando da 90 a 110mila le cessazioni di impresa previste quest'anno. La riduzione complessiva della spesa delle famiglie per il 2020 potrebbe raggiungere i 95,8 miliardi di euro anche con il ritorno alla normalità in occasione delle festività natalizie».