Si può fare la spesa anche nei Comuni limitrofi per «maggior convenienza economica»

«Posso fare la spesa in un comune diverso da quello in cui abito? Gli spostamenti verso comuni diversi da quello in cui si abita sono vietati, salvo che per specifiche esigenze o necessità. Fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti. Laddove, quindi, il proprio comune non disponga di punti di vendita o nel caso in cui un comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito, entro tali limiti, che dovranno essere autocertificati».

Sono le parole pubblicate sul sito del Governo, aggiornando le Faq (l’elenco delle domande più frequenti con le relative risposte) relative alle restrizioni in vigore per le zone rosse del Paese, che integra tra le motivazioni anche la "maggior convenienza economica". Non un passaggio da poco.

Si era mosso in prima persona per un chiarimento il presidente Confindustria di Cuneo  Alberto Balocco, ad di Balocco spa, per «scongiurare il rischio che si ripetesse l’errore in merito all’approvvigionamento di generi alimentari che venne compiuto con le limitazioni troppo restrittive attuate a marzo». L’azienda dolciaria fossanese ha emesso un comunicato in cui chiarisce come la precisazione sia importante perché il Governo ha preso atto del fatto che costringere di nuovo i consumatori a lunghe code per fare la spesa non ha senso, quando invece è possibile approvvigionarsi in piena sicurezza in negozi più grandi, con maggior disponibilità di spazio e assortimenti, anche se situati in centri limitrofi.

Alberto Balocco ha commentato: «Siamo molto contenti che il Governo abbia dato seguito al nostro appello. Questa piccola modifica è fondamentale per tutti noi, imprenditori e retailer, ma anche per i cittadini e i consumatori, i quali possono finalmente essere liberi di muoversi nel comune vicino per fare la spesa con più scelta, più convenienza, minori code e assembramenti». Confindustria Cuneo aveva subito appoggiato la richiesta partita da Balocco, in particolare per bocca di Alberto Biraghi, presidente del Comitato Piccola industria e Ad della Valgrana spa di Scarnafigi: «È una buona cosa anche per le industrie produttrici, perché contribuisce a rendere meno ostici i problemi logistici relativi al rifornimento dei punti vendita rispetto a una chiusura entro il territorio comunale presa troppo alla lettera».

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

Come gestire i fallimenti delle banche: da Bruxelles, il libro di Samuele Crosetti

A soli 31 anni, Samuele Crosetti è già un nome di riferimento in campo internazionale, in materia di regolamentazione bancaria e stabilità finanziaria. Nato e cresciuto a Bastia Mondovì, dopo essersi brillantemente laureato alla...

Imprevisto nei lavori alle condotte a San Giovanni: si apre un giunto, acqua in...

Lieve imprevisto, per fortuna risolto in tempi rapidi, durante i lavori alle condutture dell'acqua che sono in corso in queste ore (mercoledì 29 maggio) a San Giovanni Govoni ed eseguiti da Mondo Acqua. Si...

Vertice a Mondovì con Anas e ARPA per il terzo lotto della tangenziale

È in programma oggi, mercoledì 29 maggio, a Mondovì, un vertice fra Comune, Anas e ARPA Piemonte sul terzo lotto della tangenziale di Mondovì. Una riunione propedeutica all'appaltabilità dell'opera, attesa da vent'anni. Il terzo...

Bocce Quadre: Campionato a Piazza, il talk show a Mondovicino

C’è una novità nell’orizzonte degli eventi delle Bocce Quadre: il talk show “ParalleleBipedi a confronto”, che quest’anno giungerà alla sua terza edizione, non si terrà nella cornice di piazza Maggiore ma a Mondovicino. L’evento...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...