Isiline connette anche Niella Tanaro alla Banda Ultra Larga

L'azienda ha connesso 769 numeri civici su 966. A breve la conclusione dei lavori anche a Vicoforte.

Dopo San Michele, Isiline ha completato i cablaggi anche a Niella Tanaro, raggiungendo ben 769 numeri civici sul totale di 996 presenti. Il comune è il secondo del Gal Mongioie ad aver raggiunto lo storico traguardo ed essere stato cablato dall'azienda saluzzese. Isiline sta completando anche i lavori di posa della fibra a Vicoforte, aggiungendo così un altro tassello al mosaico dei Comuni del Piemonte collegati con la propria infrastruttura in fibra ottica.
«Il lavoro concluso a Niella Tanaro è importante sia per la capillarità che per la velocità - spiega Ivan Botta, amministratore delegato di Isiline srl -. Anche in questo caso si tratta di un risultato che è stato possibile raggiungere grazie alla fattiva collaborazione con il sindaco e tutta l’amministrazione comunale che, consentendoci di ampliare la copertura utilizzando le infrastrutture già esistenti, ha reso minime le operazioni di scavo e permesso di raggiungere un altissimo tasso di copertura del servizio in Ultra Broad Band. La posa della fibra a Niella Tanaro, infine, è strategica anche perché il collegamento ha raggiunto l’importante area industriale comunale, integrando e completando la rete che dal casello autostradale connette le aziende ai grandi punti di scambio».
Il piano di copertura in Ultra Broad Band del Comune di Niella Tanaro è nato all’interno di un progetto di cooperazione diretta tra amministrazioni e aziende nato da un incontro avvenuto a luglio su iniziativa del GAL Mongioie. L’obbiettivo dopo il lockdown era quello di trovare rapidamente delle soluzioni per portare Internet ultraveloce alle persone, alle Istituzioni e alle aziende. In poco più di quattro mesi la risposta è già arrivata per tre Comuni del Monregalese.
«Ringrazio Isiline per aver completato la posa della fibra su tutto il territorio del Comune in soli quattro mesi, colmando una lacuna e rispondendo ad una domanda sempre più urgente per tutti, cittadini e imprese - aggiunge Gian Mario Mina, sindaco di Niella Tanaro -. Si tratta di un progetto importante per noi come per gli altri Comuni del Monregalese, per questo lo abbiamo subito abbracciato quando il presidente del GAL Mongioie Beppe Ballauri ce lo ha presentato. Sono sicuro che l’arrivo della infrastruttura contribuirà a rendere più attrattivo il nostro Comune anche per nuove aziende e famiglie».

 

 


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI