Alle 17.30 l’appuntamento con De Rita ai “Dialoghi Eula” in streaming

Il 23 novembre alle 17.30 online il nuovo appuntamento della rassegna dedicata alla buona politica, con il presidente del Censis, alle prese con gli scenari post emergenza sanitaria

I Dialoghi Eula Extra tornano con un nuovo appuntamento: protagonista sarà il presidente del Censis, il professor Giuseppe De Rita. Il “festival della Buona Politica torna agli appuntamenti online, dopo l’incontro con l’ex-ministro Pier Carlo Padoan ed Enrico Giovannini. La trasmissione sarà lunedì 23 novembre alle 17.30 sui social del Comune di Villanova, e il tema riguarderà gli scenari post Covid 19. Come saremo quando l’emergenza sanitaria sarà alle spalle? Quali sfide dovremo affrontare sul versante economico? Il professor Giuseppe De Rita è presidente del Centro Studi Investimenti Sociali, un’eccellenza nel campo della ricerca e, da oltre cinquant’anni, ha il merito di ‘interpretare’ i trend in atto nel nostro Paese, cogliendo e approfondendo i temi fondamentali della società, come l’evoluzione della struttura sociale e produttiva, le spinte all’innovazione, i comportamenti individuali e collettivi, il protagonismo dei sistemi locali e i meccanismi di iniziativa imprenditoriale.

 

L'incontro sarà moderato dal giornalista Davide Maria De Luca, uno dei protagonisti del nuovo progetto editoriale 'Domani', testata nata lo scorso settembre su impulso dell'imprenditore Carlo De Benedetti e presso la quale De Luca si occupa di società, politica ed economia. In passato ha lavorato a lungo a 'il Post', realtà giornalistica sul web diretta da Luca Sofri, e ha condotto varie rubriche di fact-checking in diversi programmi Rai.

Nota di rilievo: sarà la prima volta che la diretta non avverrà fisicamente da Santa Caterina, tradizionale teatro della manifestazione.

«Il 2020 verrà di certo ricordato nei libri di storia – commenta Michelangelo Turco, sindaco di Villanova Mondovì – come l’anno degli stravolgimenti economici, politici e sociali. Siamo nel mezzo di una rivoluzione dai risvolti difficili da immaginare. Occorre prepararsi al meglio ai diversi scenari, partendo dall’importanza della conoscenza e dell’approfondimento delle prospettive. Poter dialogare con Giuseppe De Rita è per la nostra manifestazione e per tutta la comunità motivo di grande orgoglio». Nel corso degli anni, l’attività e la presenza culturale dell’Istituto di ricerca socio-economica Censis ha ottenuto un continuo riconoscimento di ruolo ed autorevolezza. Molteplici i settori di interesse, attraverso un’analisi multidisciplinare in grado di proporre una fotografia sul futuro dell’Italia. L’annuale ‘Rapporto sulla situazione sociale del Paese’, redatto dal Censis sin dal 1967, viene considerato il più qualificato e completo strumento di analisi della realtà italiana, tradizionalmente ripreso anche dalla stampa estera. «Pier Carlo Padoan, Enrico Giovannini, Giuseppe De Rita: è sufficiente citare i nomi degli ospiti per far comprendere la prospettiva dei ‘Dialoghi Eula Extra’ – commenta Fulvio Bersanetti, direttore scientifico del festival e fondatore della rassegna, nel 2014, con l’attuale vicesindaco di Villanova M.vì, Michele Pianetta –. Mai come ora è importante comprendere l’oggi per vincere le sfide del domani. Per questo abbiamo deciso di non arrenderci al Covid-19, continuando la nostra ‘missione’ di divulgazione e condivisione di contenuti, fornendo ai sempre più numerosi spettatori elementi e strumenti per comprendere quanto sta succedendo attorno a noi. Ringrazio il presidente De Rita per averci concesso questo privilegio».