Prosegue l’attività del forno di Rocca Cigliè, acquistato da una famiglia olandese

La struttura è sempre stata privata e ora è passata di mano. Il sindaco: «Ringraziamo i nuovi proprietari, che ci hanno concesso di continuare a fare il pane»

L’emergenza sanitaria in corso non ferma l’attività dell’Associazione “Amici del Forno” di Rocca Cigliè, che durante quest’anno particolarmente tribolato hanno sempre potuto continuare ad utilizzare l’antico forno. La struttura ed il casotto che la ospita, da sempre di proprietà privata e concessi per l’utilizzo alle famiglie della comunità, qualche mese fa sono passati di mano e ora sono stati acquistati da una famiglia di origine olandese, che ha deciso di investire in paese, acquistando anche l’abitazione vicina. «Il forno è passato di proprietà, ma anche i nuovi acquirenti ne hanno concesso l’uso, per i fini della nostra Associazione – spiega il sindaco Luigi Ferrua –. Una decisione che ci fa molto piacere e che poteva anche essere non così scontata. Potremo così continuare la nostra attività di promozione e valorizzazione delle antiche usanze contadine, come quella appunto di recarsi a fare il pane in un forno comunitario, a turno. Ringraziamo i nuovi proprietari per l’opportunità concessa». L’attività dell’Associazione di Rocca Cigliè va avanti già da qualche anno, ma negli ultimi tempi gli organizzatori sono riusciti a far conoscere la loro “mission” sempre più su larga scala. Quest’estate, gli “Amici del Forno” hanno anche ricevuto il prestigioso premio internazionale “Coltivare e custodire”, assegnato da Slow Food e dall’Università delle Scienze gastronomiche di Pollenzo, con una cerimonia nella bellissima tenuta albese “Monsordo Bernardina”, quartier generale di “Ceretto vini”.


Il Monregalese è un meraviglioso scrigno di tesori: scoprilo sul sito turistico del progetto
Viaggio nel Monte Regale

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI