Volley: spettacolo in Sicilia, Mondovì piega Marsala in tre set

La Lpm Bam Mondovì si impone per 3-0 contro una delle squadre più in forma del momento. Prova superlativa per Veronica Taborelli, imprendibile in attacco

Alla ricerca della giusta forma fisica e della continuità di rendimento, dopo uno stop forzato di cinque settimane a causa del Covid e soprattutto dopo la bella affermazione di Roma, in rimonta, lo scorso week-end, la Lpm Bam Mondovì affronta Marsala, in una nuova trasferta lunghissima, faticosa e dalle mille insidie.

Per cercare di arginare la "furia" di una formazione siciliana che nelle ultime uscite ha dimostrato grande grinta e tenacia, arrivando ad occupare momentaneamente addirittura il secondo posto in classifica nel girone ovest di serie A2, Davide Delmati si affida nuovamente al sestetto ormai collaudato, con Scola e Taborelli sulla diagonale, l'americana Hardeman e Tanase in banda, Molinaro e Mazzon al centro e De Nardi libero. Tante piccole "sfide nella sfida" in questa gara, con alcune ex in campo e la "gara in famiglia" tra le gemelle Giorgia ed Alessia Mazzon, tutta da seguire.

Nel primo set, la sfida si apre subito con il Puma in avanti. Taborelli, ex di turno, ci tiene a fare bella figura e affonda il colpo a ripetizione, portando le ospiti sul 4-10. Marsala risponde e reagisce. Ilaria Demichelis in palleggio (anche lei ex della partita, a parti invertite) imbecca ottimamente Caserta e l'americana Ginnis e permette di accorciare le distanze fino all'8-12. Le locali proseguono nel loro buon momento e l'ace di Parini porta al 13-16. Mondovì resta comunque in controllo e tiene le avversarie a distanza di sicurezza con una certa autorevolezza, fino al termine. Taborelli piazza il 14-19, il gran muro "a uno" di Tanase sulla fast avversaria vale il 16-23 e il 18-25 arriva con l'errore al servizio di Demichelis.

Nel secondo parziale è Marsala a partire con il piede giusto. Le locali vanno prontamente 6-2 con Caserta e coach Delmati chiama il suo primo time-out della partita. Pistolesi tiene le padrone di casa davanti con il lungolinea dell'8-4, ma Mondovì reagisce, piazza un break importante, torna in corsa 10-11 con la bomba di Taborelli e aggancia Marsala sull'11 pari con un gran colpo di Tanase. La stessa Tanase, a muro, completa il sorpasso (12-13), poi è Molinaro, ben assistita da De Nardi in seconda linea, a permettere un primo mini allungo, portando le rossoblù sul 14-17. Marsala sbaglia un po' troppo in attacco e al servizio, così la Lpm Bam (che difende benissimo su ogni azione) può mantenere il gap. Il mani-out di Tanase permette il raggiungimento del 19-22, prima del colpo ko causato da un nuovo errore di Demichelis, in fase di impostazione (22-25).

Avanti di due lunghezze nel conto set, in avvio di terzo parziale la Lpm Bam soffre il gioco di Marsala. Le padrone di casa si giocano il tutto per tutto e si portano sul 10-6, grazie all'attacco di Caruso. A poco a poco comunque Mondovì riordina le idee, rialza la testa e torna in corsa: Taborelli mette il sigillo sul 10-9 e Hardeman al servizio piazza il meritato aggancio, sul 10 pari. Marsala prova a cambiare stile di gioco: esce Demichelis ed entra Colombano in palleggio. Le due squadre lottano punto su punto per diversi scambi (15-15) mentre rientra Demichelis in regia, poi lo spettacolare palleggio lungo verso posto 1 di Taborelli spiazza tutti e permette lo "strappo" di Mondovì sul 15-17. Le padrone di casa non riescono a reagire e il nuovo muro di Mazzon porta al 16-20. Sul finale, due rasoiate nel segno dell'imprendibile Taborelli (bravissima a variare spesso i suoi colpi d'attacco) permettono a Mondovì di chiudere 19-25. Il successo monregalese è ampiamente meritato. Continua la ricorsa del Puma, verso la vetta della classifica del girone.

SIGEL MARSALA - LPM BAM MONDOVI' 0-3 (18-25; 22-25; 19-25)
SIGEL MARSALA: Caserta 4, Demichelis, Mc Call-Ginnis 13, Parini 8, Soleti, Pistolesi 5, Vaccaro (L), Mazzon 6, Caruso 5, Colombano, Nonnati. Non entrate: Mistretta (L). All. Amadio.
LPM BAM MONDOVI': Hardeman 7, Mazzon 7, Taborelli 12, Tanase 13, Molinaro 8, Scola 1, De Nardi (L), Bordignon, Bonifacio. Non entrate: Mandrile, Serafini, Midriano. All. Delmati.
ARBITRI: Giorgianni, Adamo. NOTE - Durata set: 23', 24', 27'; Tot: 74'.