Dogliani: per tutto il 2020, le attività chiuse nel lockdown non pagano la Tari

Discussione in Consiglio, per il 2021, si valuta se prorogare le agevolazioni. Al lavoro per un nuovo sistema di videosorveglianza. Vincoli “meno stringenti” per i box auto dietro il cinema

La sera di martedì 29 dicembre, con il nostro giornale ormai in stampa, a Dogliani si è tenuto l’ultimo Consiglio comunale dell’anno, in via telematica, visibile anche al pubblico tramite il canale YouTube del Comune. Tra gli argomenti principali, figurava l’approvazione del Piano economico 2020 sulla Tari, le cui tariffe restano invariate. Contattato telefonicamente il giorno precedente la seduta, lunedì 28, il sindaco Ugo Arnulfo ci ha spiegato: «Per il 2020 avevamo già deciso di lasciare le stesse disposizioni Tari fino a fine anno. Come già successo a marzo quindi, non pagheranno la tassa rifiuti le attività che sono rimaste chiuse anche nel secondo lockdown, quello dell’autunno e delle festività natalizie. Per il 2021, valuteremo se prorogare le agevolazioni, in base all’evolversi della situazione sanitaria e alle esigenze della comunità. Tengo a specificare infatti che, anche se è giusto che le attività chiuse non paghino la Tari, il servizio viene comunque erogato e il Comune paga comunque la tariffa piena. Queste agevolazioni quindi richiedono da parte del Comune uno sforzo economico che poi però bisogna far “quadrare” a bilancio, magari rinunciando ad altre attività rivolte alla popolazione». L’assemblea ha poi affrontato e trattato il tema della videosorveglianza. In paese è già presente un sistema di telecamere, che però è ormai obsoleto e andrebbe potenziato. Per implementare la copertura degli “occhi elettronici”, il Comune ha partecipato ad un bando e la copertura finanziaria, anche se manca l’ufficialità, sembra essere assicurata. A partire dal 2021 quindi, con tutta probabilità, Dogliani potrà dotarsi di nuove telecamere di ultima generazione. Il terzo argomento principale del Consiglio era incentrato sui box auto di piazza Tomatis (la piazzetta dietro il cinema), fatti costruire dal Comune ormai 25 anni fa. «Si tratta di una trentina di box – spiega il primo cittadino –. All’epoca della costruzione, per evitare speculazioni, la vendita dei box era stata riservata ai residenti nel centro storico. Ora, trascorsi molti anni, il regolamento va rivisto. È necessario infatti eliminare alcuni vincoli, anche in base al mercato attuale. Si pensa, ad esempio, di lasciare il vincolo di residenza in centro, ma di eliminare una cifra di vendita “fissa”, legata ad una somma decisa appunto 25 anni fa e non più attuale».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

“Incontra e racconta”: a Dogliani, una serata dedicata al Centro diurno Nucci Banfi

I Comitati di quartiere “Castello c’è” e “Sota i porti e n piasa” di Dogliani organizzano l’evento “Il Centro diurno Nucci Banfi incontra e racconta”. Nel borgo antico di Castello, in piazza Belvedere, mercoledì...

Roburent. Oltre 50 mezzi e grande successo di pubblico per il 3° Raduno dei...

(a.br.) - Grande affluenza, di macchine agricole e persone, per il Raduno dei Trattori e dei Mezzi forestali di Roburent. Domenica 21 luglio si è svolta la 3ª edizione della manifestazione organizzata dalla Pro...

Ceva, buttano via una bicicletta nel torrente: identificati e sanzionati

Nei giorni scorsi avevano gettato una bicicletta nel torrente Cevetta ed erano scappati. I responsabili, a Ceva, sono stati prontamente identificati e sanzionati. La Polizia Locale ha svolto numerosi controlli per risalire all’identificazione di...

Monregalesi negli staff dei nuovi assessori regionali della Granda

Non condividono solamente la delega ai Parchi: Paolo Bongioanni e Marco Gallo, i due nuovi assessori regionali che provengono dalla Granda, hanno anche deciso entrambi di mettere un monregalese ai vertici del loro staff. Marco...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...