Volley: un Puma “da battaglia” supera al tie-break la corazzata Pinerolo

Dopo cinque set ad altissima intensità, le monregalesi trionfano meritatamente in un derby sempre sul filo del rasoio

Dopo il bell'esordio nel nuovo anno solare, il giorno dell'Epifania, con l'importante vittoria per 3-0 contro il Cus Torino, oggi (9 gennaio) la Lpm Bam Mondovì torna di scena al PalaManera per una delle sfide più suggestive, interessanti e difficili dell'intera stagione di serie A2. All'ombra del Belvedere arriva infatti la corazzata Eurospin Pinerolo, formazione che fino a tre giorni fa occupava il secondo posto in classifica e che è stata scavalcata proprio dal Puma, grazie al successo ottenuto appunto contro le torinesi. Secondo posto in classifica, con 28 punti in 12 partite, per Mondovì; terzo posto con 26 punti in 13 partite, per Pinerolo. Una sfida tutta da vivere, che si preannuncia equilibratissima.

In occasione dell'attesissimo derby (purtroppo in un impianto ancora a porte chiuse), per cercare di arginare la strapotenza offensiva delle stelle Yasmina Akrari e Valentina Zago, coach Davide Delmati si affida al sestetto ormai collaudato, con Scola e Taborelli sulla diagonale, Hardeman e Tanase in banda, Molinaro e Mazzon al centro e De Nardi libero.

Il primo set si apre con Akrari subito protagonista, abile nel firmare la fast dell'1-3, prima dell'1-4 di Zago. Pinerolo rimane avanti e il muro di Zago porta al 3-7. Mondovì comunque reagisce e torna a stretto contatto con il bel pallonetto di Hardeman (10-11). Si lotta ad armi pari e proprio la banda americana di casa si mette in evidenza con un bel filotto vincente, ma le ospiti restano comunque sempre avanti, grazie al siluro di Zago (12-14) e al successivo allungo di Fiesoli (15-18). L'imprendibile fast di Akrari vale il 17-20. Per sistemare la seconda linea Bordignon rileva Hardeman nel giro dietro, ma Pinerolo ormai è lanciato e la solita Zago pesca il mani-out del 18-22. L'ultima parola spetta ancora alle ospiti: palla ad Akrari e 20-25 in cassaforte.

L'avvio del secondo parziale vede un Pinerolo particolarmente falloso al servizio, così le padrone di casa ne approfittano e passano a condurre sul 7-5, grazie agli attacchi di Mazzon, Tanase e Taborelli. I due muri consecutivi di Scola e Molinaro portano il Puma sul +4 (10-6), ma le ospiti tornano prontamente a macinare punti e recuperano il gap (10-9). Il nuovo allungo monregalese permette di ristabilire il +4, sul 13-9 (a segno Mazzon). Pinerolo però torna ancora una volta in gioco e questa volta fissa l'aggancio sul 13 pari. Mondovì rimette il naso avanti grazie a Taborelli, che firma il 17-15, ma Zago rialza la testa e trascina la formazione ospite alla nuova parità, sul 19-19. Molinaro tiene in corsa Mondovì con il colpo del 22 pari, poi Zago manda out l'attacco che vale il 23-22, Hardeman fa 24-23 e il nuovo attacco fuori dal campo di Pinerolo (questa volta su incursione di Bussoli) vale il 25-23 che riporta tutto in parità.

Nel terzo set ancora Akrari in evidenza: il suo muro vale l'1-4. La stessa Akrari fissa anche il 2-6 e l'attacco di Zago porta addirittura al 3-10. Coach Delmati chiama il time-out e chiede alle ragazze una pronta reazione, ma Pinerolo mantiene il vantaggio acquisito e una super Akrari porta il punteggio sul 6-14. Le ospiti sbagliano pochissimo in difesa e colpiscono duro in attacco, sfruttando il braccio pesantissimo di Zago, per il 10-18. Finale di parziale senza storia. Mentre Mondovì scompare dalla scena, Gray mette a terra l'11-20, Bordignon sbaglia al servizio e regala il 12-23 e Fiesoli piazza il 14-25.

Costrette ad inseguire, le "pumine" nel quarto set partono bene: Hardeman fa 5-4 al termine di un lunghissimo scambio e l'ace di Molinaro porta al 7-4. Pinerolo reagisce di rabbia ma non incide, così è Hardeman ad alzare l'asticella facendo 10-7, prima del gran muro di Molinaro, per il 12-8. Ancora Molinaro tiene avanti il Puma con l'ace da applausi che vale il 16-13 e, poco dopo, la bomba di Hardeman permette un allungo importantissimo, sul 20-13. Questa volta la passerella è per la Lpm Bam, mentre Pinerolo alza bandiera bianca. L'ace di Hardeman porta al 23-15 e il colpo del ko arriva ad opera di Molinaro (25-17).

Al tie-break, Mondovì si porta a condurre sul 4-2, con l'ace di Taborelli, e poco dopo allunga grazie alla gran botta di Hardeman, per il cambio campo sull'8-5. Il muro Taborelli-Scola porta all'11-6, ma quando il più sembra fatto Pinerolo reagisce alla grandissima, rifila un netto break alle avversarie e arriva all'11 pari. Si lotta fino all'ultimo. Mazzon mette a terra il pallone del 13-12, Tanase fa 14-12 e un fallo sul secondo tocco di Pinerolo porta al 15-12 che consegna alle monregalesi una vittoria sudata e importantissima.

LPM BAM MONDOVI' - EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 3-2 (20-25 25-23 14-25 25-17 15-12)

LPM BAM MONDOVI': Tanase 12, Molinaro 17, Scola 1, Hardeman 16, Mazzon 13, Taborelli 20, De Nardi (L), Bordignon, Bonifacio. Non entrate: Serafini, Midriano, Mandrile. All. Delmati.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Gray 8, Zago 24, Bussoli 16, Akrari 18, Boldini 2, Fiesoli 7, Fiori (L), Buffo 2, Pecorari, Allasia, Casalis. All. Marchiaro.

ARBITRI: Rossi, Scotti. NOTE - Durata set: 23', 27', 21', 25', 18'; Tot: 114'.