Michela Sibilla (24 anni, dell’Atletica Mondovì) eletta come nuova consigliera regionale Fidal

Di Villanova, al quinto anno di Medicina, era in squadra con Clelia Zola ed è risultata la quarta più votata in assoluto

La 24enne studentessa di Medicina Michela Sibilla dell'Atletica Mondovì entra nel consiglio regionale Fidal (la Federazione italiana di atletica leggera). La villanovese, ex atleta e ora tecnico nella società monregalese, ha raccolto ben 3.032 voti risultando la seconda più votata di tutta la "Granda" e la quarta in assoluto.

Michela era candidata con Clelia Zola, che è stata eletta come nuova presidentessa del Comitato Regionale Fidal Piemonte per il quadriennio 2021/2024. Zola ha ottenuto 3422 voti pari al 69,4% dei voti, mentre l'altro candidato, Bruno Frea, ha raggiunto il 29,1%, pari a 1.431 voti. E’ questo il risultato dell’Assemblea Elettiva che si è svolta ieri all’Environment Park di Torino, nel pieno rispetto della normativa anti-Covid, e che ha visto esprimersi 177 società regionali sulle 188 aventi diritto al voto con una percentuale voto presente pari al 94,15%.

Dodici i consiglieri eletti: Tizzani Luca (3.177), Giordanengo Graziano (3.165), Amandola Fabio (3.039), Sibilla Michela (3.032), Braccini Paolo (3.009), Meliga Lodovico (2.877), Putinati Bruna (2.835), Chiappero Luigi (2.830), Spina Sebastiano (2.627), Spadaro Felice (1.889), Romeo Francesco (1.435), Gavinelli Mauro (1.388). 12 quelli non eletti, tra cui l'altro monregalese in lista, il presidente del Club 800 Luca Candela. 

Michela Sibilla, dagli 8 anni in pista  

24 anni, studentessa di Medicina al 5° anno e poi «piacerebbe specializzarmi in endocrinologia e malattie del metabolismo». Ha praticato atletica leggera dagli 8 ai 21 anni, vincendo più di 10 titoli regionali di categoria e assoluti. In carriera è arrivata in finale nazionale nei 300 m, 80 m, 100 m, 200 m e staffetta 4x100 m e 4x200 m. «La gara che rivivo ancora adesso con maggior felicità è la finale nazionale dei 200 m indoor ad Ancona del 2016, in cui mi sono classificata al quarto posto, giungendo a un soffio dal podio e dalla convocazione in nazionale. Sono stata allenata dal grande Milvio Fantoni, che ricordo con moltissimo affetto».

«Quando sono stata coinvolta e Clelia Zola mi ha proposto la candidatura a consigliere regionale Fidal, ho pensato che fosse un’opportunità per me di mettermi alla prova uscendo dalla mia “comfort zone” ed entrare sempre di più a far parte di questo mondo. Sono stata positivamente impressionata dal gruppo che unisce competenza e esperienza, una ricetta valida per dare un nuovo impulso all’atletica piemontese».

 


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI