A Garessio sospesa la protesta pacifica #ioapro del 15 gennaio

Sappa e Odasso: «Non vogliamo creare rischi per nessuno. Un gesto di buon senso, ma non accettiamo le regole imposte»

«L'associazione "Commercianti di Garessio" nella persona del presidente Paolo Sappa e del vice presidente Diego Odasso, dopo essersi lungamente confrontata con tutti gli operatori della somministrazione, volendo innanzitutto tutelare i propri clienti e non volendo creare motivo di assembramenti e o rischi per la salute di alcuno ha deciso di sospendere la protesta pacifica indetta per il 15 gennaio». L'aggiornamento arriva dopo il video pubblicato dallo stesso Sappa, che ha spiegato le sue regioni direttamente all'interno della sua "Ca' del Duduro".

«I ristoranti  – continua il comunicato – continueranno a fare attività di asporto secondo le regole del vigente DPCM. Ciò non significa una mera accettazione delle regole imposte, che non condividiamo, ma un gesto di buon senso visto anche gli appelli delle Associazioni di categoria e delle autorità locali. Auspichiamo comunque che questo governo ,che non ci rappresenta e non ha saputo fare in modo che tutte le categorie di lavoratori avessero le stesse tutele e i giusti ristori, possa ben presto essere sottoposto al giudizio delle urne elettorali».


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI