Volley: la Lpm Bam Mondovì vince ancora e piega un Montale combattivo

Prova solida per le monregalesi che superano in fanalino di coda, al termine di un match equilibrato. Dopo due set equilibratissimi, il Puma si sblocca nella seconda parte di gara, grazie agli attacci di Hardeman e Tanase

Quando manca ormai soltanto una settimana al termine della prima fase di campionato, la Lpm Bam Mondovì torna sul taraflex "amico" del PalaManera, per la sfida contro la Exacer Montale, fanalino di coda della classifica nel girone Ovest di serie A2, ma formazione da "prendere con le molle", capace nella gara d'andata di battere, a sorpresa, proprio il Puma, al tie-break. In un palazzetto monregalese ancora "a porte chiuse", con il supporto a distanza degli Ultras Puma (posizionati fuori dall'impianto) che arriva comunque fino al campo di gioco, le monregalesi si presentano all'appuntamento consapevoli di dover consolidare il secondo posto in graduatoria, sperando magari anche in un passo falso della capolista Roma.

Partecipazione alla prossima "pool promozione" e alla Coppa Italia 2021 già in tasca, le rossoblù però non possono permettersi di abbassare la guardia e devono a tutti i costi cercare di allungare ancora la loro striscia vincente. Niente turnover quindi per coach Davide Delmati, che presenta fin dall'inizio del match la miglior formazione possibile, con Scola e Taborelli sulla diagonale, Tanase e Hardeman al centro, Molinaro e Mazzon al centro e De Nardi libero. Dall'altra parte della rete, Montale non si presenta invece al meglio, a causa delle importanti assenze della palleggiatrice Lancellotti e del "mostro sacro" Tai Aguero, entrambe out per infortunio, e punta forte sui terminali offensivi Brina e Botarelli.

In avvio di primo set Montale parte benissimo e va 2-7, con Brina e Gentili. Mondovì arranca e fatica a trovare i giusti equilibri. Taborelli accorcia sul 6-8, ma le locali non convincono sul piano del gioco. Con troppa fatica la Lpm Bam aggancia comunque le avversarie sul 9 pari, Montale però ha "più voglia" e l'ace di Brina riporta le ospiti a +4 (10-14). La stessa Brina continua a far male in banda e firma l'11-16, prima del siluro di Botarelli per il 15-19. Le padrone di casa reagiscono in extremis, recuperano il gap e tornano in corsa superando le avversarie sul 22-21, grazie al doppio ace consecutivo di Taborelli. La fast di Molinaro porta al 24-22 e Hardeman chiude sul 25-23, risolvendo nel migliore dei modi uno scambio lunghissimo.

Nel secondo parziale è ancora Montale a partire con il piede sull'acceleratore, arrivando sull'1-6 con una certa facilità. Mondovì fatica specialmente in ricezione e le avversarie ne approfittano, cercando con insistenza al servizio una Hardeman imprecisa (2-8). La reazione arriva con la fast di Molinaro e il muro di Scola, che permettono di accorciare il gap fino al 7-10, ma Montale riesce a restare avanti e consolida il vantaggio sul 9-14. Il Puma prova a cambiare marcia in attacco e torna in corsa 14-15, grazie ai colpi di Hardeman. Montale comunque regge bene l'urto e resta avanti 17-21, affidandosi a Botarelli e al servizio insidioso di Blasi. L'attacco out di Hardeman permette alle ospiti di arrivare sul 19-23 e Fronza firma il 20-25 che riporta tutto in parità.

Terzo game molto equilibrato durante i primi scambi (13-13). Le due squadre lottano ad armi pari. La situazione si sblocca con i tre colpi consecutivi nel segno di Hardeman, che portano al primo allungo, sul 17-13. Mondovì sfrutta il momento positivo e la fast di Mazzon vale la fuga, sul 20-13, mentre questa volta è Montale ad andare in apnea. Tanase allunga ancora con il pallonetto del 23-13, mentre l'ultima parola spetta a Mazzon, per il 25-14.

Nel quarto set Mondovì si presenta finalmente con la giusta "carica" e Taborelli diventa protagonista mettendo giù l'8-5, il 10-8 e il 14-11 (con un'ottimo ace). Montale commette qualche errore di troppo in attacco, così il Puma può scappare 19-12, con la rasoiata di Tanase. La Lpm Bam ormai è in controllo e le due fast di Mazzon valgono il 22-15 e il definitivo 25-16.

Ora, per tecnico e ragazze, qualche ora per riposare e recuperare le energie fisiche e nervose, poi l'attenzione del gruppo sarà già rivolta ai due impegni conclusivi della prima fase: mercoledì 27, recupero infrasettimanale a Milano contro il Club Italia e domenica 31 gennaio, ultimo atto in Sardegna, sull'impianto di Olbia.

LPM BAM MONDOVI' - EXACER MONTALE 3-1 (25-23; 20-25; 25-14; 25-16)

LPM BAM MONDOVI': Tanase 16, Molinaro 6, Scola 3, Hardeman 20, Mazzon 11, Taborelli 15, De Nardi (L), Bordignon. Non entrate: Bonifacio, Serafini, Midriano, Mandrile. All. Delmati.

EXACER MONTALE: Botarelli 17, Blasi 11, Gentili 8, Saccani 1, Brina 17, Fronza 6, Bici (L), Pinali, Rubini. Non entrate: Venturelli, Stanev, Cioni (L). All. Tamburello.

ARBITRI: Nava, Marigliano. NOTE - Durata set: 27', 25', 22', 23'; Tot: 97'.