Enrico Costa: «Le preoccupazioni dei tecnici monregalesi sull’edilizia arrivano in Parlamento»

Tradotte in emendamenti al “milleproroghe” le annotazioni evidenziali dell’arch. Gianni Mansuino e da altri operatori del settore

Enrico Costa legge Severino

L'appello lanciato dai professionisti monregalesi che operano nel settore dell'edilizia (leggi qui) era già stato raccolto dal parlamentare Enrico Costa (leggi qui) che ora ha portato in Parlamento le preoccupazioni rappresentate dall’arch. Gianni Mansuino e da altri tecnici monregalesi a riguardo proprio del D. Lgs 73/2020.

«Il D. Lgs 73/2020, entrato in vigore il 29 luglio dell’anno scorso, ha eliminato le “premialità” volumetriche e di rispetto delle distanze minimi tra edifici nel caso di interventi particolarmente performanti dal punto di vista energetico: nella pratica, gli extraspessori dovuti al materiale isolante dei muri non sono più considerati come “volumi tecnici”, quindi non impattanti sul volume complessivo dell’edificio. Tali extraspessori sono dati dal materiale isolante utile per gli interventi di riqualificazione energetica e colpisce davvero molto come il Governo, in un momento di crisi economica che pesa sul settore delle costruzioni e in cui è ritenuta prioritaria a livello nazionale e europeo la transizione “green”, abbia emanato un provvedimento di questo tipo, che va esattamente nella direzione opposta e penalizza gli interventi edilizi che prestano particolare attenzione al risparmio energetico: per queste motivazioni ho continuato a lavorare con i professionisti monregalesi che, nelle scorse settimane, mi hanno coinvolto, traducendo in alcuni emendamenti le loro proposte».
Lo afferma l’on. Enrico Costa (Azione) che ha portato in Parlamento le preoccupazioni dei tecnici monregalesi.
«L’entrata in vigore di tali modifiche – continua l’On. Costa – ha avuto un impatto sui progetti presentanti a ridosso della data di pubblicazione del Decreto stesso, il 29 luglio 2020, e potrebbe avere impatti anche per i progetti presentati fino al 31 dicembre 2020: attualmente, infatti, i Comuni sono impossibilitati a rilasciare titoli abilitativi per interventi presentati tenendo conto delle “premialità” previste prima dell’entrata in vigore della norma».
Gli emendamenti presentati al testo del “Milleproroghe”, la cui conversione è in discussione alla Camera, puntano a garantire un periodo transitorio valido quanto meno per le istanze edilizie comunque presentate fino al 31 dicembre 2020.
«In una versione più articolata dell’emendamento, si prevede, a partire dal 1° gennaio 2021, – conclude il parlamentare di “Azione” – un’agevolazione per gli interventi di nuova costruzione o ristrutturazione di edifici che, dovendo rispettare i nuovi vincoli di prestazione previsti dal Decreto Ministeriale sui requisiti minimi, potrebbero trovarsi nella difficoltà di rispettare gli indici di edificabilità e gli standard urbanistici vigenti. Per tali interventi, pertanto, è stata prevista una deroga alle distanze minime tra edifici, all’altezza degli stessi ed al calcolo delle volumetrie, in linea con la disciplina previgente».

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Che soddisfazione: la “Mon.Vì. Lpm Bam” è campione territoriale Under 13

Un successo meritato sul campo, frutto del grande lavoro svolto in palestra durante l’intera stagione sportiva. Prime nella fase di Eccellenza, le giovani atlete della “Mon.Vì Lpm Bam Rossa” hanno ottenuto il primato anche...

Mauro Gola lascia la Camera di Commercio per la Fondazione CRC

È uno degli ultimi tasselli, che vanno a piazzarsi tutti in questi giorni. Oggi, lunedì 15 aprile, Mauro Gola ha lasciato la presidenza della Camera di Commercio ed è entrato nel nuovo Consiglio generale...

Ancora ladri al bar “Cit ma bel” di Bastia: due furti in una settimana

Nuovo increscioso episodio, al bar "Cit ma bel" di Bastia, vittima di due furti con scasso in una sola settimana. Dopo l'incursione di ignoti avvenuta nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 aprile,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...