Addio Mariano Penone, bandiera garessina del mezzofondo e della maratona

Mariano Penone

L’Atletica ligure e piemontese, ma soprattutto della val Tanaro, piange la morte, avvenuta lunedì 15 febbraio, di Mariano Penone, bandiera del mezzofondo e della maratona. Nato a Garessio nel 1954, ha gareggiato per molte società liguri come Gillardo Millesimo, Cus Genova, Maurina Olio Carli, Cambiaso Risso, collezionando innumerevoli titoli e primati regionali fra i quali spicca la misura di 19,950 chilometri nell’ora in pista stabilita a Genova nel 1984. «Ricordiamo i quarti posti agli Italiani di maratona nello stesso anno con 2h15’36” e di mezza maratona con 1h04’53”, prestazioni che gli valsero la maglia azzurra in un quadrangolare in Svizzera. Numerose le partecipazioni in maratone di prestigio come New York, fino alla lontana Fukuoka in Giappone – sottolinea il Comitato reginale ligure della Fidal –. Non si contano le vittorie su strada in classiche regionali e extra come la famosa Traversata della Valbisagno, ma sarebbe riduttivo fermarsi al solo dato tecnico, perché Mariano era anche un amico, un trascinatore, una persona leale che lascia un vuoto in tutti noi. Dopo la carriera agonistica vera e propria, Mariano Penone ha continuato con quella master collezionando molti primati italiani e continentali, dimostrando verve e spirito giovanile».
Il rosario si terrà martedì 16 febbraio a Carcare alle 16.30. I funerali si terranno a Garessio mercoledì 17 febbraio.

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI