LA RUBRICA CHE ABBAIA – Nonno è bello…

Leone, nonno ospite del Canile Rifugio 281 di San Michele 
Leone, nonno ospite del Canile Rifugio 281 di San Michele 

LA RUBRICA CHE ABBAIA

Qualche settimana fa “L’Unione Monregalese” ha dato spazio alla storia di Bice, cagnolina che dopo 13 anni di canile ha trovato, grazie alla nostra Associazione, la sua famiglia. Abbiamo quindi pensato di intervistare Stefania perché ci raccontasse cosa vuol dire adottare un cane anziano.
Eri spaventata all’idea di adottare la più anziana del canile?
No, in famiglia abbiamo sempre avuto animali, che ci hanno fatto compagnia per molti anni. Quelli che ora vivono con noi sono abituati a condividere i loro spazi con altri quattrozampe, per cui aggiungere un nuovo componente alla famiglia non poteva creare problemi.
Perché avete scelto Bice?
Appena, io e mia figlia, l’abbiamo vista, siamo state stregate dalla sua dolcezza, sembrava ci stesse aspettando. In sostanza è stata lei a scegliere noi, grazie al vostro aiuto, e noi non abbiamo fatto altro che accoglierla.
Come sono stati i primi giorni?
Bice è davvero una cagnolina buona, molto timida e schiva. I primi tempi abbiamo dovuto lasciarle i suoi spazi e tempi: stava quasi sempre sul suo cuscino e bisognava portarla in braccio fuori per i bisogni o in cucina per i pasti. Solo ora, a distanza di 3 settimane, si muove in casa in autonomia e cerca la nostra compagnia. Non ha mai sporcato, e questo è un grande vantaggio rispetto all’esuberanza di un cucciolo: non è un’abbaiona, prende il cibo dalle mani con estremo garbo e ci gratifica con il suo continuo scodinzolio.
Pensi in un futuro di adottare nuovamente un cane anziano?
Sì, perché mi sembrano più equilibrati e tranquilli.
Quando hai capito che adottare un cane anziano è stata la scelta giusta?
Ogni volta che Bice mi raggiunge e si accuccia ai miei piedi, dopo una carezza.
Se dovessi con 3 parole descrivere l’adozione di Bice, quali sarebbero?
Dolcezza, dono, rispetto.
Quali potrebbero essere secondo te le difficoltà da gestire nell’adottare un vecchietto?
Le difficoltà potrebbero verificarsi con l’insorgere di qualche patologia legata all’età, ad esempio il calo della vista, ma sono comunque tutte problematiche gestibili e superabili. Oggi mi basta vederla dormire russando serena. Con il tempo affronteremo i problemi se e quando si presenteranno.
Ha un cibo preferito Bice?
Sì, adora i formaggini.
Un grazie di cuore alla vostra struttura e alla competenza e professionalità con cui vi relazionate con i cani e con gli adottanti. Il merito maggiore per cui oggi Bice condivide la nostra vita lo dobbiamo senz’altro a voi.
Grazie Stefania siamo felici che Bice ti abbia incontrata.

LA RUBRICA CHE ABBAIA - Per Gea Odv, Andressa Amorin

Nella foto, Leone, nonno ospite del Canile Rifugio 281 di San Michele 

 

 

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI