Il Comitato della Croce Rossa di Mondovì piange Maura Pilone Prette

Aveva 86 anni, moglie dell’avvocato Mario Prette, era da sempre legata al mondo del volontariato monregalese

Maura Pilone Prette

Si è spenta all’Ospedale di Mondovì, a 86 anni, Maura Pilone Prette. Da sempre legata al mondo del volontario monregalese, per tanti anni si era impegnata anche nel Comitato Croce Rossa Italiana di Mondovì per l’Area 2, “Supporto e Inclusione sociale”, con un preciso scopo benefico. Ogni anno, all’inizio dell’estate, organizzava pure il “Gran Galà” della Croce Rossa.

«Maura - la ricorda Lina Turco, presidente del Comitato CRI di Mondovì - da sempre è stata l'emblema della Croce Rossa che porta aiuto ai più deboli, senza distinzione di nazionalità, religione e provenienza. E col "Gran Galà" ci spronava a partecipare e a metterci al servizio dei bisognosi. Con un suo cruccio, che spesso esternava, di come con la crisi dovuta alla pandemia, fossero sempre più anche le persone che avevano perso il lavoro e senza introiti chiedevano sostegno. Grazie Maura per quanto hai fatto e per gli insegnamenti che ci hai impartito».

Tra gli ultimi impegni, ad aprile dello scorso anno, la donazione di una telecamera per incubazione con la luce e una pompa di infusione è stata donata al reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale “Regina Montis Regalis” di Mondovì, al reparto della dott.ssa Blangetti, che ne era sprovvisto.
Moglie dell’avvocato Mario Prette, spentosi nel 2008, Maura Pilone Prette lascia i figli Brunello (avvocato e dirigente sportivo) e Raffaella ed il fratello Giancarlo. Proprio dal mondo sportivo monregalese: «la famiglia del VBC Mondovì si stringe attorno al responsabile del settore giovanile Brunello Prette e al figlio Umberto, giocatore del vivaio, in questo momento di grande dolore per la perdita della cara Maura».

Le esequie lunedì 22 febbraio alle 15,30, nella Parrocchia di S. Anna. Domenica sera, nella stessa Chiesa verrà recitato il rosario.