Attacco a Robaldo, Cirio smentisce il centrodestra monregalese: «Non è una nomina politica»

«La nomina di Luca Robaldo è di natura tecnica, non politica». Lapidario il presidente della Regione smentisce i referenti del Centrodestra monregalese che poco fa hanno inviato ai giornali un comunicato all'attacco di Luca Robaldo.

La lettera era firmata a sei mani dai coordinatori cittadini della "triade" del centrodestra, ovvero Diego Boetti (Lega), Claudio Sarotto (FdI) e Giampiero Caramello (FI) - LEGGI QUI -. E tra i passaggi si leggevano anche le seguenti parole: «Luca Robaldo viene prima nominato assessore e poi inserito a capo della segreteria del presidente della Regione Piemonte. Due nomine che oltre al merito dipendono evidentemente da logiche politiche».

Immediata e netta la replica del governatore Alberto Cirio: «La nomina di Luca Robaldo è di natura tecnica  frutto delle capacità, della serietà e dell’indubbia competenza che ha maturato negli anni in contesti istituzionali di altissimo livello, per anni guidando la segreteria di un parlamentare, fino ad arrivare a quella di un ministro. La politica non c’entra nulla. C’entra la persona e le sue capacità, riconosciute da tutti».