Il presidente nazionale delle Acli, Emiliano Manfredonia a Mondovì

Nella giornata di protesta costruttiva “Facciamo vivere i Circoli”

Il presidente nazionale delle Acli, sabato 27 febbraio, è a Mondovì, per condividere la giornata di protesta costruttiva e di sensibilizzazione, promossa dalle Acli nel Cuneese per portare l’attenzione sul ruolo dei Circoli tuttora chiusi per le normative anti-contagio: Emiliano Manfredonia, pisano, 45 anni, è alla guida delle Acli nazionali da poco più di una settimana, eletto nel Congresso nazionale a Roma sabato 20 febbraio. Questa è la sua prima uscita sui territori. Sta visitando alcuni Circoli della Granda, impegnati nel momento di sensibilizzazione. Nel pomeriggio è a Mondovì Carassone nel locale Circolo Acli, dopo aver sostato nella sede zonale delle Acli in p.za S. Maria a Breo. Lo stesso presidente nazionale accompagnato da Elio Lingua presidente provinciale e da Mario Tretola presidente regionale, ha fatto visita anche a “L’Unione Monregalese”, concedendo un’intervista al direttore Corrado Avagnina.

 

Circoli ACLI messi in difficoltà dal Covid-19: a Carassone la giornata di protesta