Covid Piemonte, i dati del 28 febbraio: salgono i ricoveri anche a Mondovì

I ricoveri Covid stanno salendo. Si registra un aumento ovunque in provincia di Cuneo, compresi gli ospedali di Mondovì e Ceva. Stanno salendo i ricoveri fra le persone giovani. Il bollettino regionale, comunicato dall'Unità di crisi, parla chiaro: in tre giorni i ricoveri non gravi sono cresciuti di 77 unità, le terapie intensive di 6 posti. All'Ospedale di Mondovì, dove due settimane fa si era svuotato uno dei reparti Covid, i posti sono quasi "a tappo".

In due giorni si sono registrato oltre 2 mila nuovi casi (oggi 902 a fronte di 10.733 tamponi), l'indice di positività medio è schizzato in una settimana dal 4.68% al  6.13%. Lunedì 22 febbraio la curva degli attuali positivi contava 12.907 unità, oggi sono 16.064: sta salendo molto rapidamente, mentre si sta abbassando la percentuale degli asintomatici, scesa dal 40% al 30%. Da quattro giorni la media dei nuovi casi/giorno è stabilmente sopra ai 1.000, con conseguente aumento dell'incidenza fra casi ogni 100 mila abitanti.

L'inversione di tendenza delle ultime due settimane (che arriva dopo un periodo in cui i contagi e le guarigioni erano in sostanza statici) è stata così netta che il confronto tra gennaio e febbraio fa impressione: dall'1 al 31 gennaio la curva degli attuali positivi in Piemonte era scesa di -18.057 persone, dall'1 al 28 febbraio è salita 3.769, con incremento quasi tutto negli ultimi 15 giorni.  In provincia di Cuneo negli ultimi sette giorni si sono verificati 1.035 nuovi casi a fronte di sole 414 guarigioni (e per fortuna solo 3 decessi), con un incremento degli attuali positivi di 618 persone.

TUTTI I NUOVI GRAFICI

 


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI