Sosta di Quaresima a Mondovì. Che vuol dire farsi “costruttori di comunità”?

Riflessione per i presbiteri nella chiesa dell’Altipiano, con don Filippo Torterolo parroco di Cherasco

don Filippo Torterolo durante la mattinata nella chiesa dell'Altipiano

“Mettere in gioco non tanto il nostro fare, ma prima di tutto il nostro essere”. Così ha un po’ esordito don Filippo Torterolo, parroco a Cherasco, originario di Camerana, presbitero della diocesi di Alba e docente di teologia pastorale allo STI di Fossano, giovedì al momento di ritiro spirituale per i sacerdoti della Chiesa monregalese, nella parrocchiale del Sacro Cuore all’Altipiano, introducendo la riflessione sul tema “Costruttori di comunità”, in chiave di conversione quaresimale. Perché si tratta di risalire al nocciolo duro e decisivo della spiritualità nell’operare del presbitero tra i fratelli di fede, anche per realizzare il “sogno” di papa Francesco nella “Evangelii gaudium” perchè si coltivi sempre più lo sguardo da “missionari” nel tempo presente. E per questo si fa indispensabile contare su un “cuore nuovo”, anche e soprattutto per ricominciare, battendo la deriva del lasciarsi andare. Insomma è l’appello quaresimale del “tornare al Signore”, del tornarci non da soli, sentendo la responsabilità di fare passi insieme, sperimentando la misericordia e offrendo misericordia. Il confronto tra pastore buono e mercenario così come riferito dal Vangelo di Giovanni ha spinto don Filippo Torterolo ad individuare alcune ombre che sanno di inautentico nella testimonianza del presbitero. Ha citato la via traversa del puntare alla… carriera, evitando di “passare per la porta delle pecore che è Gesù stesso”, arrampicandosi invece per altre strade, sbagliate. Cruciale la domanda: “Per Chi e per che cosa mi spendo?”. Un’altra pecca si può rintracciare nel rifugiarsi nell’attivismo a più non posso, evitando le soste preziose della preghiera ad esempio, con la scusa che ci sono sempre urgenze cui provvedere, perdendo anche in umanità tra i drammi quotidiani. Oppure portando a pretesto espressioni ambigue del tipo: “Si è sempre fatto così…” o “Finchè posso lo faccio!”, accentrando tutto su di sé. Ancora il grigiore di assumere il ruolo di chi amministra comunque, in cerca di efficienza e basta, perdendo di vista la dimensione dell’essere figli di Dio e dell’essere fratelli nella comunità. Dimenticando di vivere fino in fondo il battesimo nel ministero ordinato. Non avendo il coraggio del nuovo, del servizio, del rendersi disponibili nel far crescere le comunità. Invece si è chiamati a camminare insieme, facendosi e lasciandosi cambiare evangelicamente dalla compagnia dei fratelli e delle sorelle di fede. In fondo ciò che conta è appassionarsi tutti a Cristo passo dopo passo. Perché i pastori passano, il Pastore resta.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Via Beccaria ha cambiato faccia: inaugurato il “Borgheletto” riqualificato

Inaugurata oggi, venerdì 19 luglio, via Beccaria riqualificata dopo due anni di lavori. L'importo totale: quasi 2 milioni e mezzo di euro. I lavori sono stati presentati dal vicesindaco Gabriele Campora, assessore ai Lavori...

Il sindaco di Mondovì contro “quelli a cui non va mai bene niente: «Sono...

Sono i criticoni da social. Quelli a cui "non va mai bene niente". Quelli che trovano da ridire su tutto, senza mai portare un contributo costruttivo. Il dialetto piemontese ha una figura retorica particolare...

Motociclista finisce in un dirupo sulla via del Sale a Briga Alta

L'allarme è scattato attorno alle 11.30 sulla via del Sale, all'altezza di Briga Alta, per un motociclista caduto in un dirupo. L'uomo, un 58enne di nazionalità spagnola, è stato individuato e stabilizzato per il...

Lavori ai Rocchini sulla Statale 28: i cantieri dovrebbero chiudere entro i primi giorni...

Lavori ai Rocchini sulla Statale 28. Entro i primi giorni di agosto dovrebbero terminare i lavori alla frana sulla Statale 28 nel tratto dei Rocchini. In queste settimane l’impresa che esegue gli interventi ha...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...