Troppi piccioni a Clavesana: il Comune vieta di dar loro da mangiare

Ordinanza del sindaco Gallo: «La presenza “in massa” dei volatili diventerebbe un problema anche dal punto di vista sanitario». Multe fino a 500 euro

«In condizioni normali, qui in paese, i piccioni non sono mai stati un problema. Se però alcuni cittadini lasciano cibo per loro sui balconi, la situazione cambia. Gli animali infatti iniziano ad arrivare in grandi quantità, sporcano ovunque e la loro presenza “in massa” diventa un problema, sia per i vicini di casa, sia per l’intera collettività, anche da un punto di vista sanitario e dell’igiene pubblica». Il sindaco di Clavesana, Luigino Gallo, spiega così l’ordinanza da lui stesso emessa venerdì 19 marzo per vietare, sul territorio di Madonna della Neve, “di somministrare, sia su suolo pubblico sia su suolo privato, ai piccioni ed ai colombi granaglie, sostanze di scarto e avanzi alimentari. È obbligo dei proprietari di edifici in ambito urbano – si legge inoltre –, esposti alla nidificazione ed allo stazionamento dei piccioni, mantenere pulite da guano o da uccelli morti le aree private sottostanti i fabbricati e le strutture interessate dalla presenza dei volatili”. Obbligo anche di schermare con apposite reticelle o altra modalità idonea, ogni apertura di soffitte, solai, sottotetti, al fine di impedire l’accesso ai piccioni per il riparo e la nidificazione. «Vista la mancanza di uno specifico regolamento comunale sul tema – aggiunge Gallo – si è reso necessario emanare un’ordinanza specifica, in modo da poter sanzionare gli eventuali trasgressori. Confidiamo comunque sul fatto che i cittadini, una volta appreso il contenuto dell’ordinanza, si comportino secondo le regole, in modo da risolvere tempestivamente la situazione senza dover fare multe». Nell’ordinanza si legge infatti che i contravventori potranno essere puniti con una sanzione amministrativa compresa tra i 25 e i 500 euro.

Musica, spettacoli, cinema all’aperto, circo, arte: a Mondovì un luglio pieno di cose da...

Abbiamo raccolto qui, in un'unica pagina, gli eventi in programma a luglio a Mondovì.: sarà un'estate decisamente ricca di appuntamenti con MoVì Festival, Piazza di Circo, i Doi Pass. Clicca su ogni articolo per i...

Vicoforte: giro di vite su parcheggi selvaggi e velocità eccessiva

’Nonostante ripetuti inviti ad evitare “parcheggi selvaggi” ed a moderare la velocità soprattutto nelle strade centrali del paese, a Vicoforte la situazione non è migliorata. Ecco che, come già preannunciato in occasione...

Intervista al neosindaco di Piozzo: «Priorità al riutilizzo della Casa di riposo»

Sergio Lasagna è stato eletto sindaco soltanto la scorsa settimana, dopo aver battuto la concorrenza del primo cittadino uscente, Antonio Acconciaioco. In questi giorni, si è già messo al lavoro sulle questioni più impellenti....

Mondovì, a luglio quattro serate di cinema all’aperto in piazza Maggiore

Torna il "Cinema sotto le stelle" a Mondovì Piazza: cinema all'aperto in piazza Maggiore, nel martedì 2, 9, 16 e 23 luglio. Un film ogni sera, a ingresso gratuito, a partire dalle 21.30 sul...

Frontale a Garessio sulla Statale 28, riaperta la strada

Poco prima delle 15,30, è stata riaperta al traffico la strada statale 28 del Colle di Nava. A causa di un incidente stradale, era stata chiusa nel primo pomeriggio, in entrambe le direzioni, a...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...