Alice Filippi candidata al David di Donatello: “miglior regista esordiente”

alice filippi david donatello

La regista monregalese Alice Filippi nuovamente candidata al David di Donatello come "miglior regista esordiente" per "Sul più bello"

"Miglior regista esordiente": questa la candidatura al David di Donatello 2021 per la regista monregalese Alice Filippi per il film "Sul più bello" uscito nel 2020. È la seconda vota che la Filippi è in corsa per la statuetta: nel 2018 - LEGGI QUI - fu per il docufilm "78 - Vai piano ma vinci" che narrava la storia del rapimento del padre.

Il film è uno dei 5 nella categoria "Regista esordiente" fra le candidature 1 dei film usciti al cinema dal 1˚ gennaio 2020 al 28 febbraio 2021 votate dal 1° al 15 marzo 2021 dai componenti la Giuria dell'Accademia e trasmesse ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi.

GUARDA IL TRAILER

 

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA – Alice Filippi e Cristina Odasso: due protagoniste al cinema

SUL PIÙ BELLO – “Sul più bello” è la storia della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi), tanto simpatica quanto bruttina, che dalla nascita soffre di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l’ennesima delusione, stavolta le cose andranno in maniera diversa. Una volta sconfitta la rivale in amore Beatrice (Eleonora Gaggero) e ottenuto l’amore di Arturo, Marta dovrà affrontare la sfida più dura: raccontargli che il tempo non è a loro favore.

ALICE FILIPPI – Classe 1982 di Mondovì. Diplomata alla New York Film Academy in regia. Collabora dal 2005 con Carlo Verdone lavorando come aiuto nei film: “Il mio miglior nemico”, “Grande Grosso e Verdone”, “Posti in piedi in Paradiso”, “Cenerentola – una favola in diretta”, “Sotto una buona Stella”. Ha collaborato inoltre con Montaldo, Martone, Veronesi, Marengo, Infascelli, che hanno contribuito alla sua formazione. In ambito internazionale ha lavorato come aiuto alla regia su “The 15:17 to Paris” regia di C.Eastwood, “Inferno” regia di Ron Howard, “Spectre” regia di Sam Mendes, “Eat, Pray, Love” regia di Ryan Murphy, e sulla serie tv per Sky “I Borgia “. Autrice e regista degli spot “FAI COME ME!” sulla sicurezza stradale andati in onda sulle reti Mediaset, Sky e reti Rai, regista e autrice dello short film “MY GREEN FASHION DREAM” pubblicato sulla sezione Talents di VOGUE.it.

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI