Le “bije” di Farigliano candidate alle “buone pratiche” patrimonio Unesco

La notizia arriva direttamente dal Ministro Franceschini. I birilli fanno parte del progetto insieme ad altri giochi popolari. Il responso finale è atteso per il 2022

Il gioco delle "bije" a Farigliano, in una foto storica di G. Voena

Anni di lavoro “sottotraccia”, di impegno costante, di compilazione di domande, di documenti, di relazioni dettagliate, portano finalmente i primi frutti. Le “bije”, i tradizionali birilli di Farigliano, sono state ufficialmente inserite tra i giochi popolazioni del “Tocatì” candidati ad entrare nel Registro delle “buone pratiche di salvaguardia” del patrimonio culturale immateriale Unesco. Non c’è ancora la certezza che arrivi poi anche il tanto ambito riconoscimento ufficiale, ma la sola notizia che il Consiglio esecutivo della Commissione italiana Unesco abbia autorizzato la candidatura, rappresenta di per sé una prima, importantissima vittoria per i giochi popolari in generale, ma soprattutto per Farigliano, per l'Amministrazione comunale, per le donne del paese, che tradizionalmente sono le uniche a poter prendere parte alle sfide dei birilli, e per Giancarlo Tavella, ex sindaco e presidente dell’Associazione “Birilli di Farigliano”, che ha seguito in prima persona tutto l’iter burocratico. Il “via libera” alla candidatura è arrivato venerdì 26 marzo, per bocca del Ministro alla cultura, Dario Franceschini, che ha annunciato: «La candidatura del “Tocatì” è davvero una bella notizia che, ci fa ben sperare nel futuro. I giochi antichi sono pratiche radicate nella vita delle comunità che migliorano la coesione sociale. Superato il deserto della pandemia torneremo a giocare nelle strade e nelle piazze delle nostre città». Ora, la candidatura dei giochi popolari verrà sottoposta, attraverso una rappresentanza italiana, alla valutazione degli organi tecnici e consultivi dell’Unesco. L’esito dell’analisi, che decreterà l’iscrizione o meno delle “bije” tra le “buone pratiche” Unesco, è previsto per il 2022.

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Che soddisfazione: la “Mon.Vì. Lpm Bam” è campione territoriale Under 13

Un successo meritato sul campo, frutto del grande lavoro svolto in palestra durante l’intera stagione sportiva. Prime nella fase di Eccellenza, le giovani atlete della “Mon.Vì Lpm Bam Rossa” hanno ottenuto il primato anche...

Mauro Gola lascia la Camera di Commercio per la Fondazione CRC

È uno degli ultimi tasselli, che vanno a piazzarsi tutti in questi giorni. Oggi, lunedì 15 aprile, Mauro Gola ha lasciato la presidenza della Camera di Commercio ed è entrato nel nuovo Consiglio generale...

Ancora ladri al bar “Cit ma bel” di Bastia: due furti in una settimana

Nuovo increscioso episodio, al bar "Cit ma bel" di Bastia, vittima di due furti con scasso in una sola settimana. Dopo l'incursione di ignoti avvenuta nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 aprile,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...