Roccaforte, nessun colpevole per la presunta truffa sulla rivendita di un’auto

Il denunciante aveva ceduto il veicolo: «Mi dissero che era guasto e gli diedi un rimborso, ma l’hanno poi rivenduta a un prezzo più alto»

(a.c.)Aveva venduto su Subito.it un’auto a una coppia bergamasca, rimborsando in seguito quasi mille del 2.500 euro ricevuti in pagamento perchè – a loro dire – il motore richiedeva urgenti riparazioni. L’uomo, residente Roccaforte, aveva però ritrovato, poco dopo, la stessa auto a Lurisia. Nulla di strano, salvo scoprire che la coppia di Bergamo l’aveva a sua volta rivenduta a un nuovo proprietario al prezzo di 6.500 euro e senza lamentare alcun problema meccanico.

È nata da questi presupposti la denuncia per truffa a carico di A.E. e A.B., marito e moglie, che nel dicembre del 2017 avevano acquistato la Fiat Qubo dal precedente intestatario, assistito dall’avvocato Paolo Zaccone. «Quando A.E. mi ha contattato disse che aveva un figlio disabile e che quel genere di vettura avrebbe consentito all’altro fratello di aiutarlo a scendere e salire con facilità. Dicevano di aver fatto una colletta tra gli amici per raccogliere i soldi», aveva spiegato in aula il roccafortese.

Effettuato il passaggio di proprietà, A.E. avrebbe reso noto al suo interlocutore di aver saputo dal suo meccanico che la macchina aveva problemi al motore e che le riparazioni avrebbero richiesto almeno 1.500 euro di spesa. Sebbene il roccafortese avesse fatto revisionare l’auto prima di metterla in vendita, si era accordato lo stesso per una parziale e amichevole restituzione: poco meno di mille euro, versati su un conto Postepay intestato all’altro figlio della coppia. Ritenendo provata la truffa, il procuratore capo Onelio Dodero ha chiesto a carico di entrambi gli imputati la condanna a un anno di reclusione e un’ammenda di 600 euro. Per l’avvocato Giulio Magliano, difensore dei due coniugi, non è stato tuttavia chiarito se il guasto fosse reale oppure no. Il giudice Giovanni Mocci, ritenendo non sussistenti gli elementi della truffa, ha quindi assolto entrambi gli imputati.

 

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

Mondovì. Solennità del “Corpus Domini”: Messa e processione giovedì sera

La solennità del Corpo e del Sangue del Signore (“Corpus Domini”) vedrà le comunità parrocchiali della città di Mondovì impegnate a vivere il momento celebrativo con la processione col Santissimo Sacramento, giovedì 30 maggio,...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Al monregalese Mattia Aguzzi l’onorificenza della Città di Torino

Al monregalese Mattia Aguzzi è andata anche la "Civica benemerenza" del Consiglio comunale della Città di Torino. Si tratta di un’onorificenza con cui la Città intende riconoscere meriti particolari a persone e associazioni che...

Lutto per Natalina Rastelli, di 48 anni. In passato anche gestore della Società Operaia...

Ha destato grave cordoglio nelle comunità di Pianfei e Roccaforte la scomparsa di Natalina Rastelli, a soli 48 anni, in seguito a una malattia. La donna era conosciuta per la sua attività...
video

VIDEO – Avvistamento di lupo a Mondovì Breo, di fronte alle scuole “Anna Frank”

Il video è stato visionato anche da alcuni esperti che confermano che l'aspetto pare quello di un lupo. Nella stessa sera il medesimo animale è stato avvistato in località Sciolli. Nel video, l'animale appare...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...