Un “super Puma” si impone 3-0 su Soverato e “punta” il primo posto

Successo da tre punti fondamentale per la Lpm Bam Mondovì, quando mancano solo due partite al termine della "pool promozione"

Foto di Cristiano Silvestri

Inizia il rush finale per la Lpm Bam Mondovì. Nella fase conclusiva della "pool promozione", alla ricerca del primato che consentirebbe l'accesso diretto alla serie A1, quando mancano tre partite al termine, il Puma deve battere a ogni costo Soverato sperando in un nuovo passo falso della capolista Roma, che comanda la classifica a +3 dalle monregalesi, ma se la deve vedere contro un Macerata in gran forma.

Per conquistare i tre punti che permetterebbero di restare in piena corsa promozione per poi giocarsi il tutto per tutto negli ultimi due incontri (entrambi in programma in settimana al PalaManera contro Vallefoglia e Marignano), coach Davide Delmati si affida ancora alle titolarissime, con Scola e Taborelli sulla diagonale, Tanase e Hardeman in banda, Molinaro e Mazzon al centro e De Nardi libero.
Dall'altra parte della rete Soverato, alla ricerca di punti fondamentali per la qualificazione ai play-off, punta fortissimo sul braccio pesante dell'americana Shields e sul buon apporto di Lotti e Mason, ma deve rinunciare alla centrale titolare Denis Meli, infortunata.

La sfida si apre con Soverato avanti 4-6, sulla spinta proprio di Shields. La reazione di Mondovì non arriva, così il muro di Riparbelli porta al 7-11 e al primo time-out chiamato da Delmati. Tanase alza il ritmo e il Puma cambia marcia, arrivando all'aggancio (sul 14 pari) e al sorpasso del 15-14, grazie a due punti consecutivi a muro di Mazzon. La sfida resta sul filo dell'equilibrio: l'attacco di Tanase porta al 18 pari, ma Shields risponde per le rime mettendo a terra il 21-21. Il finale sorride alle rossoblù: mani-out di Taborelli per il 24-22 e successivo 25-22, grazie l'attacco out di Piacentini.

Nel secondo set la Lpm Bam parte bene, ancora sulla spinta di un'ispirata Tanase, che mette a terra il pallone del 4-2. Soverato recupera e l'ace di Lotti porta al 6 pari. Il muro di Hardeman vale il 10-10, poi però le ospiti alzano il muro e provano a scappare, arrivando sul +3 (12-15) con l'ace di Shields. Bordignon rileva Hardeman nel giro dietro per rafforzare la seconda linea, ma Soverato mantiene le distanze e la stessa Shield firma l'allungo del 15-19. Entra anche Bonifacio per una Taborelli poco incisiva e Mondovì regagisce e si riporta a -1, sfruttando una serie di incursioni vincenti di Hardeman e Mazzon (20-21). Soverato non molla la presa e Shield fissa il 20-23, ma il muro di Tanase e l'errore in attacco di Lotti permettono ancora una volta al Puma di recuperare sul 23 pari, prima del nuovo muro di Tanase che vale il 24-23. Ai vantaggi l'ultima parola spetta ancora a Mondovì, con un altro muro, questa volta messo a segno da Molinaro, che porta al 26-24 e al doppio vantaggio momentaneo.

Il terzo game si apre con Taborelli nuovamente in campo dall'inizio e il muro-punto di Molinaro, per il 7-5. Shields comunque risponde presente e firma il pronto contro-sorpasso, con il doppio colpo vincente del 7-10, che ribalta la situazione. Il nuovo aggancio del Puma arriva sul 10-10 e porta la firma di Scola, poi però Soverato cresce vistosamente al servizio e allunga, arrivando all'11-14. La sfida procede a "fiammate" da entrambe le parti, così, dopo uno scambio lunghissimo, Hardeman riesce a piazzare il 15 pari che rimette ancora tutto in discussione. L'equilibrio permane fino al 20-20, prima dell'ace di Taborelli che porta al 22-20. L'attacco di Bordignon vale il 23-21, Hardeman fa 24-22 e Scola mette a segno il 25-22 che regala un'importantissima vittoria da 3 punti a Mondovì.

LPM BAM MONDOVI' - VOLLEY SOVERATO 3-0 (25-22 26-24 25-22)

LPM BAM MONDOVI': Tanase 11, Molinaro 13, Scola 3, Hardeman 16, Mazzon 10, Taborelli 7, De Nardi (L), Bordignon 1, Bonifacio 1. Non entrate: Serafini, Midriano, Mandrile. All. Delmati.

VOLLEY SOVERATO: Lotti 10, Riparbelli 3, Bortoli 1, Mason 10, Piacentini 6, Shields 20, Barbagallo (L), Ferrario (L), Nardelli. Non entrate: Meli, Cipriani, Bianchini, Salimbeni. All. Napolitano.

ARBITRI: Marconi, Fontini. NOTE - Durata set: 26', 26', 28'; Tot: 80'.