Mondovì in musica, secondo i ragazzi del Linguistico

Gli studenti del Liceo Vasco Beccaria Govone di Mondovì – Indirizzo Linguistico ESABAC, propongono per la nostra testata "Another Place Another Song" una piccola rubrica di consigli musicali, per immaginare una colonna sonora alla città di Mondovì

Un luogo di Mondovì, una canzone: corrispondenze artistiche, suggestioni quasi cinematografiche che i ragazzi del Liceo Linguistico hanno voluto proporci con questa rubrica di consigli musicali.

La rubrica “Another place, another song. Ogni posto ha la sua canzone” è realizzata dagli studenti del Liceo Vasco Beccaria Govone di Mondovì – Indirizzo Linguistico ESABAC, nell'ambito del progetto “Slanted Looks”, a sua volta attivato dall’Istituto stesso in collaborazione con le Associazioni Culturali Geronimo Carbonò e Gli Spigolatori e con il supporto del MIUR (“Visioni fuori luogo - Cinema per la scuola - i progetti delle e per le scuole”). La rubrica si sviluppa sotto forma di inedite escursioni testuali e sonore, lungo alcuni luoghi simbolo di Mondovì, che sono rivisitati grazie alle “visioni per musiche e parole” dei ragazzi coinvolti che, in questo modo, intendono far rivivere i luoghi esterni – di cui sono stati “privati” a causa della pandemia – attraverso una narrazione che conduca il lettore a nuove esperienze emotive di spazi urbani e paesaggi emotivi.

THE FOG IS RISING

di MADDALENA BOETTI

Vi siete mai trovati, in una giornata nebbiosa, a passeggiare tra gli alberi del Belvedere di Mondovì, senza sapere che canzone far partire dalla vostra playlist? La prossima volta non dovrete più preoccuparvi, perché sto per proporvi la canzone che farà al caso vostro: Nuvole Bianche di Ludovico Einaudi.

Nuvole Bianche inizia con una melodia relativamente tranquilla, per poi diventare sempre più intensa, creando così un sovrapporsi di emozioni che accompagneranno perfettamente la vostra passeggiata tra le panchine e gli alberi di un Belvedere, invaso dalla nebbia.
La sensazione della nebbia sulla pelle, sommata al suono del piano, riuscirà a creare in voi un senso di smarrimento e confusione, ma allo stesso tempo, susciteranno stupore, come se vi trovaste appunto sulle "nuvole".

DOWN UPON THE CANVAS OF MONDOVÌ

di SARA ALBESANO

Il Belvedere è il punto più panoramico di Mondovì. Di giorno si possono ammirare i monti all’orizzonte e il fermento della vita cittadina, mentre di notte il luccichio delle luci della città e dei paesi circostanti sembrano formare una costellazione. Avete mai immaginato di volare sul bellissimo panorama di Mondovì come Peter Pan e non limitarvi ad osservarlo soltanto da un punto fermo? A me capita ogni volta che sono al Belvedere e, per questo, oggi vi propongo di aggiungere nella vostra playlist Up&Up dei Coldplay per ascoltarla quando siete nel punto più alto di Mondovì.

Il testo e la melodia di questa canzone, infatti, conferiscono una sensazione di libertà e pace che può accompagnarvi, mentre immaginate di volare sopra la città. Quindi prendete gli auricolari, schiacciate play e liberate la mente di fronte a questo spettacolo, lasciandovi trasportare dalle note. Provare per credere!

HOME, A PLACE WHERE I CAN GO

di AEMILIA LILY WILKES
Quale luogo di Mondoví vi verrebbe in mente se vi chiedessi un posto dove vi sentite a vostro agio e dove avete passato momenti indimenticabili con le vostre famiglie o gli amici? A me viene in mente il Belvedere, ma perché proprio questo luogo? Il Belvedere è un luogo di incontro, dove io, come molti altri, passavo le ore con i miei amici a parlare di scuola, amicizia, problemi adolescenziali. Pensare a quei momenti mi rattrista, perché ormai non vado piú in quel posto spensierato e tranquillo che era diventata come una seconda casa per i miei sfoghi.

È per questo che, quando ci penso mi viene in mente Home, una canzone di Machine Gun Kelly. Io la associo al Belvedere perché era un posto di incontro dove le persone potevano andare per i loro momenti di svago. Voi a quale canzone assocereste questa parte di Mondoví? Siete d’accordo con me?