Il paradosso dei vaccini “a due velocità” nel Monregalese

«Pronto? Buongiorno signora, volevo comunicarle che dobbiamo rinviare la sua vaccinazione che era prevista per domani. Non ci sono le dosi». Accade a Mondovì. La telefonata è stata realmente ricevuta, e da più un di un utente.

Succede questo: mentre nei paesi, per esempio nella Langa o nel Cebano, i medici di base hanno praticamente finito di vaccinare la fascia degli over 70 e stanno già cominciando i 60enni… l’hub vaccinale di Mondovì si trova con le dosi razionate.

Chiamatelo paradosso, ma la verità è che dal punto di vista logistico funziona così. E la ragione è che (...) Ulteriori particolari su L'Unione Monregalese del 28 aprile 2021.  Sei abbonato on line? CLICCA QUI e leggi la news completa

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI