Crava: protesta dei genitori sull’incuria dell’area giochi

Il sindaco: "Lavori concordati e programmati, reazione strana, visto che il progetto è già stato illustrato"

Una nutrita rappresentanza di genitori si rende protagonista di una pacata protesta che ha come soggetto l'area giochi di Crava (Rocca de' Baldi). Gli interessati lamentano incuria da anni, con situazioni di pericolosità per i bambini e diverse prosmesse di riqualificazione, purtroppo però finora disattese.

La replica del sindaco Bruno Curti: "E' davvero sorprendente che dopo aver illustrato a suo tempo il progetto, l'intenzione di lavorarci su per rendere l'area non solo area gioco ma anche area ricreativa ed averne recentemente elencato le tappe, ci sia questa reazione. Comprendiamo la delusione per l'attesa, ma qui non si tratta di seminare i giochi e basta. Abbiamo vinto un Bando con requisiti ben precisi per creare un'area totalmente inclusiva (destinata anche a bambini non normodotati). Si va ad inserire in un area che ospitava giochi, non più adatti, ed era anche dedicata anche al ricordo degli Alpini. Occorre gestire e ridistribuire gli spazi, metterla quindi in totale sicurezza. Si sono studiate - con un apposito Gruppo - ed esaminate,​ individuandole,​ le attrazioni possibili. Si sta impostando un apposito capitolato per bandire l'appalto e contestualmente - prioritariamente - sono stati concordati e programmati i lavori per la predisposizione dell'area ove verranno installati i giochi. Il pensiero e la determinazione va ai più piccoli verso i quali ci sentiamo in debito e realmente impegnati per portare a termine questo "sogno" che si sta realizzando e che si sta rovinando, da parte di chi non capisce che siamo distribuiti su numerosi progetti e lavori ognuno con una priorità e scadenza ben determinata".

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto, finiti fuori strada. È atterrato nel parcheggio della...

La cucina antispreco del CFP promossa da “Striscia la notizia”

La scorsa settimana l’inviato di “Striscia la notizia” Luca Gualtieri è stato al CFP Cebano-Monregalese di Mondovì per raccogliere una delle sue “ricette antispreco”. L'inviato di “Striscia”, noto per i suoi servizi contro gli...

Comizio Agrario: si dibatte sul tema della crisi climatica e del turismo invernale

Lunedì 30 gennaio, alle 17.30, presso la sede del Comizio Agrario in piazza Ellero sarà presentato il libro “Inverno liquido. La crisi climatica, le terre alte e la fine della stagione dello sci di...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...