Bus gratis per chi sta andando a fare il vaccino – ECCO COME FARE

Il Consorzio GrandaBus, a cui aderiscono 14 società di autolinee e che gestisce il trasporto pubblico locale su tutta la provincia di Cuneo, ha aderito alla proposta lanciata dalla Regione Piemonte, di concerto con l’Agenzia della mobilità piemontese, di trasportare gratuitamente sui propri mezzi tutti i cittadini che devono ricevere il vaccino contro il Covid19.

Il trasporto sarà gratuito solo per spostarsi dalla residenza al centro vaccinale e per tornare a casa ed esclusivamente nel giorno previsto per la vaccinazione, in coerenza con l’orario dell’appuntamento.

COME FARE - In caso di controllo, basterà mostrare un documento di riconoscimento e la mail o il messaggio sms che attestano che si sta usando il mezzo pubblico proprio nel giorno e nell’orario dell’appuntamento per la vaccinazione, per recarsi e tornare dal centro vaccinale. Non è necessario, dunque, acquistare alcun titolo di viaggio prima di salire sui mezzi del Consorzio.

L’iniziativa è attiva da lunedì 10 maggio. Per ulteriori informazioni visitare il link https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/#/agevolazioni o contattare il Consorzio GrandaBus al numero di telefono 0171/301617. “Abbiamo da subito accolto favorevolmente l’iniziativa della Regione Piemonte che ci ha indicato come prima scelta per il trasporto dei cittadini verso gli hub vaccinali della provincia di Cuneo – dichiara Serena Lancione, presidente del Consorzio GrandaBus -. Ci fa quindi piacere offrire la nostra collaborazione per il successo della campagna vaccinale e riteniamo la richiesta di supporto giuntaci dalla Regione un’ulteriore attestazione del fatto che gli autobus del trasporto pubblico siano un mezzo sicuro per i cittadini”.