Farigliano: dopo 41 anni di lavoro, va in pensione Romana Gaiero

Storica responsabile della segreteria comunale, racconta: «Ho iniziato a lavorare qui nel 1980 con il sindaco Nicola Milano, eravamo una squadra giovane e affiatata, ci chiamavano “il Comune pilota”»

Romana Gaiero con il sindaco Ivano Airaldi e il sostituto, Daniele Calandri

Dopo 41 anni di lavoro ininterrotto presso il municipio di Farigliano, dal 1º giugno andrà in pensione la signora Romana Gaiero, ragioniera, responsabile della segreteria comunale, che sarà sostituita da Daniele Calandri. Assunta giovanissima nella pubblica amministrazione, inizialmente come “applicato di segreteria”, Romana negli anni è diventata un vero punto di riferimento, per i colleghi e per i ben nove sindaci che si sono avvicendati alla guida del paese. «Ricordo con molto piacere i mesi in cui iniziai a lavorare a Farigliano – commenta –. Era il gennaio del 1980 e il primo cittadino era Nicola Milano. Avevamo una squadra giovane, affiatata, capace e con tanta voglia di lavorare: ci chiamavano “Il Comune pilota”, per le iniziative e le attività innovative che riuscivamo a mettere in campo. In quel periodo ho imparato molto, nel frattempo, nel 1981 ho vinto il concorso e sono stata assunta in pianta stabile. Al di là della contabilità, negli anni poi ho partecipato molto volentieri anche a tante attività “extra”, che hanno contributo a far crescere il paese: l’Estate Ragazzi, i campeggi, numerosi progetti sportivi, come il rilancio della Pallacanestro Farigliano». Un percorso lavorativo impegnativo e di responsabilità, con l’obiettivo principale di tenere sempre in salute il bilancio del Comune: «A Farigliano, economicamente parlando, abbiamo sempre “fatto fuoco con la legna che avevamo” e questa scelta alla lunga ha pagato, permettendo di tenere sempre i conti “in regola” – racconta –. Il paese è piccolo, ma le realtà da curare sono molteplici, c’è ad esempio la Casa di riposo che è un “Comune nel Comune”, ha bisogno di investimenti e di attività costante». In oltre 40 anni poi è cambiato anche molto il modo di lavorare: «Il tipo di contabilità ora è molto diverso, più complesso – aggiunge Romana –. Fino a qualche anno fa c’erano diverse semplificazioni nella gestione pubblica, ora invece è come gestire il bilancio di un’azienda. Il caos normativo e il sovrapporsi di procedimenti, spesso anche superflui, stanno complicando sempre più questo tipo di impiego. Sento che per me è arrivato il momento di lasciare posto ai giovani. A chi si sta approcciando al mondo del lavoro dico: restate sempre coerenti nelle scelte e lottate per le vostre convinzioni».

Il sindaco Airaldi: «Memoria storica, con un grande attaccamento al lavoro»
«Con il raggiungimento della pensione della signora Romana Gaiero perdiamo un funzionario importante e una importante memoria storica del Comune. La andremo a disturbare ancora nei prossimi mesi per sua esperienza, visto che gentilmente si è resa disponibile a collaborare in questa fase di passaggio di consegne. Sono rimasto veramente colpito dal suo grande attaccamento al lavoro, tanto che avrebbe ancora moltissime ferie arretrate degli anni scorsi. Le porgiamo i nostri migliori auguri di “buona pensione”».

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...