Il Puma si tiene stretto il suo bomber: Veronica Taborelli resta a Mondovì

La nuova Lpm Bam riparte dall’opposta milanese, prima riconfermata. Le “new entry” restano top secret, ma la squadra ormai è fatta e sarà molto competitiva

Veronica Taborelli - Foto di Luciano Pecchenino

Porte girevoli, come è normale che sia, in questi giorni alla Lpm Bam Mondovì. Conclusa la quinta stagione consecutiva in serie A2 femminile, si entra nella fase “caldissima” del volley mercato. La società rossoblù ha appena ufficializzato la prima conferma, annunciando di non voler assolutamente rinunciare all’apporto di “bomber” Veronica Taborelli. L’opposta milanese classe 1994, dopo una grande prima parte di stagione, sul finale aveva accusato un calo di rendimento, pagando probabilmente la fatica accumulata, ma il suo potenziale è indubbio e la società rossoblù è determinata a puntare forte su di lei anche per la prossima stagione. Taborelli, che nelle settimane scorse aveva ricevuto offerte importanti anche da altre squadre, è quindi il primo tassello, il “punto fermo” dal quale ripartire per costruire la rosa. Per ora la Lpm Pallavolo mantiene il riserbo sui movimenti in entrata, ma da fonti certe sappiamo che la squadra 2021-2022 è ormai definita e avrà tutte le carte in regola per lottare, ancora una volta, ai piani altissimi della graduatoria.

«Scelta congiunta, sono felice ed orgogliosa di poter restare qui»
Dopo la firma del prolungamento di contratto, Veronica Taborelli commenta così: «Mi sono trovata molto bene a Mondovì. Tra i miei obiettivi c’era sicuramente quello di restare e sono molto contenta. Il mio percorso in rossoblù è iniziato l’anno scorso, essere riconfermata è una gioia, perché vuol dire che da entrambe le parti c’era questo desiderio: per me non può che essere un motivo di orgoglio. Per quanto è stato possibile, compatibilmente con le restrizioni Covid, abbiamo potuto sempre contare sui nostri tifosi. Sono sempre stati con noi, durante ogni partita, sentivamo il loro calore anche se erano all’esterno. E’ stato sicuramente un aiuto ed un giocatore in più: speriamo di poterli sentire presto “dal vivo”, per averli ancora più “vicini”. Faccio un saluto a tuti i nostri tifosi e a tutti i monregalesi. Vi aspetteremo, speriamo, numerosi al palazzetto, pronti ad aiutarci a superare tutti i momenti di difficoltà, gioire e fare festa con noi. Ci siete mancati».