Giro d’Italia Donne, la cronotabella, il percorso e gli orari della corsa rosa al femminile

Da venerdì 2 luglio inizia lo show: dopo la crono Fossano-Cuneo, l’ascesa a Prato Nevoso

Giro d'Italia donne

È tutto pronto per l’edizione 2021 del Giro d’Italia Donne, una delle più prestigiose competizioni nel panorama ciclistico femminile, che, dal 2 all’11 luglio, porterà in gara 144 atlete delle migliori 24 squadre al mondo, lungo un percorso di 10 tappe dal grande valore tecnico, storico e naturalistico di oltre 1.000 km. Un Giro Donne completamente rinnovato, organizzato per la prima volta da PMG Sport/Starlight, con l’obiettivo di offrire un grande spettacolo. Quest’anno inoltre per la prima volta nella storia della competizione saranno trasmessi live intorno alle ore 15 gli ultimi chilometri di ogni tappa e l’arrivo sulle piattaforme streaming (Eurosport e RaiSport) e i canali social di PMG Sport.

Giro d'Italia Donne, il percorso

Per 10 giorni il Giro percorrerà il Nord Italia, da ovest verso est, toccando Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia con le loro bellezze naturalistiche, artistiche e storiche, in un percorso lungo 1.022 km attraverso oltre 130 Comuni in 10 emozionanti e impegnative sfide per la conquista della prestigiosa Maglia Rosa 2021. Inaugura la competizione una serrata cronosquadre da Fossano a Cuneo per poi nella seconda tappa inerpicarsi con un dislivello di oltre 1.000 metri da Boves alla famosa stazione sciistica di Prato Nevoso a quota 1.607 metri; il giorno successivo è il turno di un percorso di 135 km lungo le colline dalla grande tradizione vitivinicola, da Casale Monferrato fino a Ovada, per poi lasciare il Piemonte il 5 luglio con un’impegnativa crono individuale che da Fondovalle di Formazza sale fino a quota 1.714 metri alla Cascata del Toce, massima quota di questa edizione.

Tre le tappe lombarde: si parte con una passerella nel centro di Milano, da Piazza Affari al Duomo, per poi attraversare per 120 km la Martesana e la bassa Brianza fino a Carugate; la sfida successiva si sviluppa lungo tutto il Lago di Como per una lunghezza record di 155 km con Colico come punto di partenza e arrivo; si termina l’8 luglio con un percorso di 110 km in provincia di Brescia, da Soprazzocco di Gavardo a Puegnago del Garda. L’ottava tappa è l’unica che attraversa due Regioni, 130 km da San Vendemiano in Veneto a Mortegliano in Friuli Venezia Giulia, dove si terranno le ultime due gare: una di 120 km da Feletto Umberto al Monte Matajur, col maggior dislivello di quest’anno tra partenza e arrivo, 1.124 m, e il gran finale di 113 km da Capriva del Friuli a Cormòns, toccando anche Gorizia.

Giro d'Italia Donne, la tappa 1 Fossano-Cuneo (2 luglio)

Il Giro d’Italia Donne 2021 si apre in Granda venerdì 2 luglio con una cronometro a squadre. La partenza sarà dal centro di Fossano (dalle 14 la partenza della prima squadra, poi tutte le altre distanziate di 3 minuti) per arrivare a Cuneo dopo 26,7 chilometri (alle ore 14,37 è previsto l'arrivo della prima squadra partente). Una tappa che costeggia la Stura, fiume che, segna insieme al torrente Gesso, i limiti del capoluogo della provincia, meta della gara, attraversando i paesi di Sant’Albano Stura , Montanera , Castelletto Stura. La tappa parte da quota 380 metri fino ad arrivare a 540 metri.

Giro d'Italia Donne, la tappa 2 Boves-Prato Nevoso (3 luglio)

Cento chilometri esatti in un percorso fatto di saliscendi che si concluderà con la salita a Prato Nevoso, sede ormai abituale di arrivi di tappa sia al Giro d’Italia che al Tour de France. La partenza è alle 12.15 con arrivo stimato verso le 15. Dopo un mini anello Boves-Peveragno, la tappa raggiungerà Chiusa Pesio, Pianfei, Villanova M.vì, Madonna del Pasco, San Grato e Pogliola. Dopo aver lambito Mondovì (sulla tangenziale e alla rotonda del Beila), il secondo passaggio a Villanova (traguardo volante) e quindi Roccaforte. Lo scollinamento sul Mortè e la discesa nuovamente a Chiusa Pesio, dove si torna sulla strada per Pianfei e quindi il terzo passaggio a Villanova, da dove inizierà la salita verso Frabosa Sottana e quindi l’arrivo al colle del Prel a Prato Nevoso.

La cronotabella Boves-Prato Nevoso

CLICCA QUI PER TUTTE LE MODIFICHE ALLA VIABILITA' DI VENERDI' 2 E SABATO 3 LUGLIO

CLICCA QUI PER TUTTE LE ALTRE INFORMAZIONI SULLE ALTRE TAPPE - sito ufficiale 

Giro d'Italia Donne, le favorite 

Elisa Longo-Borghini

Favorita d’obbligo è l’olandese Anna Van der Breggen (Sd Worx), vincitrice del Giro 2020, oro olimpico e mondiale in carica, cui daranno la caccia l’azzurra Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) e soprattutto l’altra olandese Marianne Vos (Jumbo Visma), fresca vincitrice dell’Amstel Gold Race. Tra altre italiane in gara Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Marta Bastianelli, Letizia Borghesi, Silvia Valsecchi e la cuneese Erica Magnaldi.

Tutte le informazioni sono disponibili al sito ufficiale www.giroditaliadonne.it