Crava: addio a Beppe Messa, testimone di un’epoca

Il bellissimo ricordo del Centro culturale "Don Mattalia" e della Fondazione "Fratelli Gallo": «Il Padre lo ha accolto e stretto, nell'abbraccio che gli è stato negato in vita»

Figura storica di Crava (Rocca de' Baldi), un "personaggio", conosciuto da tutti in paese. Beppe Messa, ospite presso la Casa di riposo "Fondazione fratelli Gallo", se n'è andato lo scorso giovedì 1º luglio, i suoi funerali sono stati celebrati il giorno dopo, venerdì 2 luglio, nella parrocchiale di Crava.
Ricordando la sua figura, a volte anche controversa, oggi la "Fondazione Gallo" e il Centro culturale "Don Mattialia" hanno pubblicato sulla sua pagina Facebook un ricordo bellissimo e toccante, che riportiamo di seguito:
"Ricordando Beppe Messa. Solitamente, quando una persona lascia questo mondo terreno, si riservano parole di elogio e di ricordo a chi ha avuto una grande famiglia, figli, nipoti o a chi nella società ha rivestito un ruolo di prestigio per la carriera, il successo, il denaro.
Ma per Beppe Messa non è stato così, non ha avuto nulla di tutto questo, proprio nulla e perciò merita un momento di ricordo. Chi ha i capelli bianchi del nostro Comune, sa di Messa principalmente due cose: il carattere bizzarro e difficile a ancora di più una vita grama, solitaria e misera. Quanta fame, quanto freddo dice qualcuno, ha dovuto soffrire!
Per un piatto di minestra consumato a volte sotto un portico, Beppe si prestava ad aiutare chiunque sebbene avesse un braccio difettoso; spaccava la legna, vangava l'orto. E magari qualcuno approfittando della sua ingenuità lo privava del poco che gli era dovuto; di questo oggi chiediamo perdono. Ma c'è stato chi gli ha voluto bene e ha tollerato le bizze e gli improperi. I parroci ad esempio che lo avevano eletto loro scudiero nelle benedizioni delle case; egli entrava nelle famiglie con il secchiello dell'acqua benedetta e si sentiva considerato e importante. E poi Lena della "Croce Bianca", che lo riscaldava nella sua cucina e lo sfamava; magari bisticciavano e si prendevano a male parole ma il giorno dopo Beppe tornava e Lei lo riaccoglieva con il suo cuore grande. Gli ultimi anni, Messa li ha trascorsi alla Casa di riposo: ha avuto finalmente un letto pulito e caldo, cibo abbondante e la compagnia di tante persone che lo hanno accudito. Nel Vangelo c'è scritto: “Venite a me voi tutti che siete affaticati ed oppressi ed io vi ristorerò”. Perciò vogliamo sperare che il Padre lo abbia accolto e stretto nell'abbraccio che gli è stato negato in vita; che abbia cancellato con un colpo di spugna le brutte parole e gli scarabocchi della vita".
Centro culturale "Don Franco Mattalia - Fondazione Fratelli Gallo"
Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Ancora ladri al bar “Cit ma bel” di Bastia: due furti in una settimana

Nuovo increscioso episodio, al bar "Cit ma bel" di Bastia, vittima di due furti con scasso in una sola settimana. Dopo l'incursione di ignoti avvenuta nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 aprile,...

Mondovì, scontro tra auto a Breolungi

Incidente a Mondovì Breolungi questo pomeriggio, alle 17.15 circa. Una scontro, per cause da accertare, ha coinvolto due auto sulla Statale 28 nei pressi del ponte sul Pesio. In tutto cinque gli occupanti: 3...

Secondo giorno di Fiera di Primavera: il programma di domenica

Continua la Fiera di Primavera 2024. Un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk, attività e tanto altro. FIERA DI PRIMAVERA 2024, PROGRAMMA: il sito...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...