Coop sfida l’Europa sulla riduzione della plastica

Coop vuole battere l’Europa nella riduzione della plastica - Prosegue il progetto dedicato ai “Seabin” per ripulire i mari della penisola, ma è solo una delle iniziative Coop per ridurre il consumo di plastica: tra gli obiettivi più ambiziosi dell’agenda europea

Ipercoop Europa riduzione plastica
Ipercoop sfida l'Europa sulla riduzione plastica

Coop vuole battere l’Europa nella riduzione della plastica - Prosegue il progetto dedicato ai “Seabin” per ripulire i mari della penisola, ma è solo una delle iniziative Coop per ridurre il consumo di plastica: tra gli obiettivi più ambiziosi dell’agenda europea

Ipercoop sfida Europa sulla riduzione della plastica
Stoviglie compostabili sugli scaffali dell'Ipercoop di Mondovì

L’agenda dell’Unione Europea prevede una netta riduzione dei rifiuti plastici entro il 2030, data in cui tutta la plastica in circolazione dovrà essere 100% riciclabile. Gli obiettivi della Coop sono ancora più ambiziosi: lo stesso risultato va raggiunto entro il 2023.

È da questo obiettivo che parte tutta una serie di iniziative dell’universo Coop, di cui fa parte anche Ipercoop Liguria che conta, tra i suoi punti vendita, pure l’ipermercato a Mondovicino. Cosimo Giudice, il direttore, ci spiega perché questo obiettivo è così importante per il mondo Coop. «I valori per noi sono fondamentali. Sono 40 anni che Coop porta avanti battaglie in favore della tutela dell’ambiente e dei consumatori, e i sondaggi effettuati dimostrano che molte persone scelgono di premiare proprio questo aspetto».

Ipercoop sfida Europa sulla riduzione della plastica

No ad usa e getta e plastica, sì al compostabile Coop

«Entro il 2023 non dovrà esserci più plastica sui nostri scaffali – spiega Giudice –. La nostra linea usa e getta è già stata eliminata, sostituita da una linea che propone interamente materiali compostabili: piatti, posate e bicchieri. Inoltre abbiamo previsto una linea “ecotable”, con oggetti di legno». La riduzione della produzione della plastica passa anche dal riciclo: progressivamente si intende ridurre la produzione puntando sul materiale di riciclo. «La plastica vergine progressivamente si ridurrà – precisa il direttore –: siamo passati dal 30% al 50% di plastica riciclata. Da giugno è disponibile la nostra bottiglia d’acqua costituita interamente di materiale rilavorato. È chiaro che è un processo graduale, ma in questo modo arriveremo a ridurre il più possibile l’impatto ambientale». Coop ha messo a disposizione dei clienti un’altra opzione “green”: è l’introduzione dei detersivi “alla spina”. «Il cliente si porta da casa il proprio contenitore: la prima volta è possibile anche comprarne di vuoti per l’uso dai nostri scaffali, poi di volta in volta si viene a ricaricarlo presso i nostri distributori. In questo modo è possibile evitare di comprare, ogni volta, un contenitore che viene poi buttato. Gli stessi detersivi prodotti per Coop sono più ecologici: non hanno l’aggressività degli altri disponibili sul mercato. Puliscono, ma hanno all’interno meno microplastiche o agenti chimici aggressivi. Questi prodotti fanno parte della nostra linea “Viviverde”, che riguarda più generi di oggetti di uso comune e che si caratterizza per una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente».

Ipercoop sfida Europa sulla riduzione della plastica
Cosimo Giudice, direttore dell'Ipercoop di Mondovì

Coop sfida l'Europa sulla riduzione della plastica

La plastica era nata con l’obiettivo di creare un materiale duraturo e leggero. Poi ci si è resi conto che proprio la sua straordinaria resistenza era diventata un problema da risolvere. La soluzione passa attraverso la riduzione della produzione di plastica vergine, in modo che con i rifiuti plastici sia possibile ricreare la plastica riciclata necessaria. Serve però tanta consapevolezza da parte dei consumatori: i rifiuti plastici dispersi nell’ambiente creano danni incalcolabili e ci restano per anni. «Il prodotto che più viene ritrovato in mare è il Cotton fioc, perché viene spesso gettato nel water dopo l’uso e finisce in mare, facendo molti danni – chiosa il direttore di Ipercoop Mondovicino –. Dopo ci sono i tappi di bottiglia e i mozziconi di sigaretta. Coop è stata la prima a creare una linea di cotton fioc compostabili». Un modo anche per aiutare l’ambiente cercando di agire alla radice, alla produzione dei prodotti, è il progetto convenienza tripla: «Senza imporre nulla, concordiamo regole chiare ed eque con i produttori. I prodotti tripla convenienza convengono a tutti: a noi, alla salute e al portafoglio di chi acquista e di chi produce». Ridurre la plastica non significa solo liberarci di tonnellate di rifiuti che sporcano e inquinano l’ambiente ma anche preservare la salute: l’impatto di questo tipo di materiale è più subdolo di quanto non sembri. Infatti, alla lunga, i contenitori si deteriorano e si frammentano in minuscole scaglie plastiche, che poi finiscono in mare. Pesci e animali finiscono per inghiottirli e, di riflesso, anche gli uomini che se ne cibano.

I “seabin”: pulire il mare dalla plastica con Coop

Ipercoop sfida Europa sulla riduzione della plastica

Per questo Coop partecipa a un’iniziativa per dare il proprio contributo a ripulire il mare. «Abbiamo installato nei porti italiani i “Seabin”, ovvero degli speciali cestini galleggianti, in grado di raccogliere le microplastiche e le microfibre che finiscono in acqua – prosegue Giudice –. Con manutenzione minima, ripulisce circa 25.000 litri di acqua marina, operando 24 ore su 24. Il progetto è frutto della collaborazione tra Coop Liguria e Life Gate: nel 2020 sono stati posati 12 dispositivi, per il 2021 l’obiettivo è collocarne 34 nelle acque di mari, fiumi, laghi, con il traguardo di recuperare 23 tonnellate di rifiuti in un anno. A posare i “Seabin” è la Anywave, la barca a vela sponsorizzata da Coop che si muove seguendo un rigido decalogo di comportamenti per ridurre al minimo l’inquinamento e l’impatto ambientale. A bordo c’è un responsabile ecologico, che si occupa dell’applicazione di queste regole. Il progetto ha potuto contare sull’appoggio di testimonial come il divulgatore Alex Bellini e il navigatore in solitaria Ambrogio Beccaria».

Coop vuole battere l’Europa nella riduzione della plastica


VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...
mondovì e motori auto d'epoca ferrari

“Mondovì e Motori”, un weekend fra auto d’epoca e Ferrari

Un evento che ogni anno stupisce i numerosi appassionati e collezionisti che giungono dall’Italia intera, ma non solo. Una kermesse capace di attirare dei veri e propri capolavori del settore automobilistico, alimentando quanto Mario...
mondovì evento ferrari f1

A Mondovì l’evento Ferrari, ci sarà anche una F1

Evento nell’evento, la parte riservata alle supercar quest’anno vivrà una dimensione emozionante. Saranno infatti le “Ferrari” ad accendere la domenica di “Mondovì e Motori”. La “Salita in Alta Quota” andrà in scena domenica 21...

Nel weekend la 10ª edizione del Salone del libro di montagna

Un weekend tutto dedicato alla letteratura e alle terre alte: sabato 20 luglio e domenica 21 luglio, Frabosa Sottana ritrova l’ormai tradizionale appuntamento con il Salone del libro di montagna, organizzato dall’Associazione culturale “Valle...

Doppia presentazione letteraria al Castello di Niella Tanaro

Venerdì 19 luglio, alle ore 21, il Castello di Niella Tanaro ospiterà una doppia presentazione letteraria: saranno infatti ospiti Matteo Benedetto e Lorenzo Pizzuti, ricercatori d’astrofisica, divulgatori, artefici del progetto “Melody on...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...