Due velox “stile Pogliola” per la sicurezza della Fondovalle Tanaro?

Dialoghi in corso Provincia-Comuni: «Troviamo soluzioni contro l’alta velocità». E si propone anche l’idea del “tutor”

Mai più morti sulla Fondovalle. Era ed è l’obiettivo congiunto di Provincia ed Amministrazioni comunali che si scontra con un’altra tragica realtà. L’ultima vittima – Salvatore Serra 52enne di Ceva – va ad allungare una lista che nell’ultimo ventennale purtroppo non si è placata. Il dramma dello scorso venerdì arriva proprio nel giorno in cui viene annunciato il via al cantiere per la costruzione della nuova rotatoria al bivio dell’ex Stazione di Carrù. Ovvero un centinaio di metri dopo, per chi arriva da Mondovì, il luogo dell’ultimo incidente mortale.

Ed è un investimento da 400 mila euro, che, sommati ai 300 mila per la rotonda del Tuma (qui il cantiere è già stato avviato da tempo) assume sicuramente i connotati di un maxi intervento. Ma si sta ragionando anche su altro per fermare quella che, almeno stando alle notizie degli ultimi giorni, è un’emergenza a tutti gli effetti.

(...) Articolo completo su L'Unione Monregalese del 21 luglio 2021.  Sei abbonato on line? CLICCA QUI per continuare