fbpx
sabato 25 Maggio 2024
Home Sanità Coronavirus Nuove regole sul Green pass, cosa cambia dal 6 di agosto. L’invito...

Nuove regole sul Green pass, cosa cambia dal 6 di agosto. L’invito di Draghi a vaccinarsi

Sarà obbligatorio per consumare pasti al chiuso in bar e ristoranti, ma non per i caffè al bancone. Servirà anche per cinema, teatri, palestre e piscine. Cambiano i parametri per le colorazioni delle Regioni. I contenuti del nuovo decreto e la situazione attuale del Piemonte

Green Pass dal 5 agosto: ecco le nuove regole
Green Pass dal 5 agosto: ecco le nuove regole

Ancora in mezzo al guado della pandemia, con un nuovo giro di restrizioni. Protagonista del nuovo decreto del Governo il “Green pass” (40 milioni già scaricati dagli italiani) e le norme per il suo utilizzo. Dopo le trattative dei giorni scorsi tra le parti politiche e il lavoro della cabina di regia e della Conferenza Stato-Regioni, il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha illustrato le novità in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri che giovedì pomeriggio ha varato il nuovo decreto. Due le novità principali: l’estensione dell'utilizzo della certificazione verde e i nuovi parametri per le Regioni previsti dal 6 agosto. Lo scenario, come ha spiegato il ministro Speranza, è quella che la maggiore circolazione virale prevista non si accompagni ad una crescita delle ospedalizzazioni grazie ai vaccini. Per scuola, trasporti e lavori sono previsti interventi da varare nei prossimi giorni.

DRAGHI: «INVITARE A NON VACCINARSI EQUIVALE AD INVITARE A MORIRE» – «Quello che sta succedendo negli altri Paesi europei potrà succedere anche in Italia ed occorre agire sul fronte del Covid – ha spiegato Mario Draghi –. La campagna vaccinale sta andando bene ed ha permesso all'economia di riprendersi. Oltre la metà degli italiani ha completato il ciclo vaccinale e i due terzi hanno almeno una dose. Il 70% degli ultra settantenni è coperto e la pressione sugli ospedali ed i decessi sono diminuiti. La situazione è in forte miglioramento. Invito tutti gli italiani a vaccinarsi. Il green pass non è un arbitrio ma la condizione per tenere aperte le attività economiche e le regioni in zona bianca. Una misura che dà serenità». Pungolato da una domanda di un giornalista sulla posizione non chiara del leader leghista, Matteo Salvini, sulla vaccinazione, Draghi ha risposto perentorio: «L'appello a non vaccinarsi è un appello a morire, non ti vaccini ti ammali e muori. Oppure non ti vaccini, contagi e lui o lei muore. Senza vaccinazioni si deve chiudere di nuovo tutto».

BAR E RISTORANTI - Il green pass dovrà essere dunque essere esibito al bar e al ristorante per consumare i pasti seduti al chiuso. Non all'aperto e nemmeno al bancone.

PALESTRE, CINEMA, EVENTI... - Pass obbligatorio anche per andare in palestra, al cinema, al teatro, ai musei, ma anche per piscine, centri termali e fiere, così come per i grandi eventi come concerti o partite allo stadio. Le discoteche restano chiuse, anche in zona bianca.

NIENTE OBBLIGO PER I TRASPORTI – Per ora il tema dei trasporti non è stato ancora affrontato. Per quanto riguarda le norme sull'uso del Green Pass per accedere ai mezzi di trasporto, dunque, nessuna limitazione, né sui mezzi a lunga percorrenza (treni, aerei, navi), né quelli locali (autobus, tram, metropolitane). Insomma una decisione non è ancora stata presa, ma il problema verrà affrontato a breve. Un tema che però, spiegano dalla cabina di regia, "dovrà essere affrontato a stretto giro", forse già la prossima settimana, anche se la novità potrebbe essere introdotta a settembre.

NIENTE VACCINI OBBLIGATORI – Nel decreto non è, al momento, presente l'obbligo di vaccinazione per i docenti e i dipendenti scolastici o per i lavoratori. Per scuola, trasporti e lavoro sono previsti interventi da varare nei prossimi giorni.

TAMPONI A PREZZI CALMIERATI – La volontà del Governo è rendere gratuiti o calmierare i prezzi dei tamponi per gli Under 18 ancora in attesa del vaccino e per tutte quelle persone che per comprovate ragioni mediche (allergie, altre patologie) non possono vaccinarsi.

CAMBIO DI “COLORE” DELLE REGIONI – Il limite tra la zona bianca e la zona gialla sarà stabilito dalla percentuale di occupazione dei posti letto disponibili. Il limite previsto è del 10% per le terapie intensive e del 15% per i reparti ordinari. Per passare in zona arancione le soglie sono state fissate al 20% di occupazione dei posti disponibili per le terapie intensive e al 30% per le aree mediche. Si entrerà in zona rossa quando le terapie intensive saranno piene più del 30% e i reparti ordinari più del 40%.

PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA – Il Consiglio dei ministri ha deciso di prorogare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2021.

LA SITUAZIONE IN PIEMONTE – Nella settimana 12-18 luglio in Piemonte si conferma basso l’impatto dell’epidemia sui servizi ospedalieri, con un tasso di occupazione dei posti letto che resta invariato rispetto ai sette giorni precedenti sia in terapia intensiva (0%) sia in area medica (1%).

La percentuale di positività dei tamponi passa da 0.4% a 0.7%, mentre l’Rt basato sulla data di inizio sintomi sale a 1.27 (era 0.99). «Nonostante si registri una maggior diffusione del virus a livello regionale, il valore dell’incidenza ancora contenuto e i numeri molto bassi di ricoveri concorrono favorevolmente a mantenere la nostra regione in zona bianca».

Sono 40.531 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 33.198 è stata somministrata la seconda dose. Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 9.428 i 16-29enni, 7.261 i trentenni, 10.092 i quarantenni, 4.949 i cinquantenni, 4.160 i sessantenni, 2.682 i settantenni, 478 gli estremamente vulnerabili e 266 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 4.547.555 dosi (di cui 1.924.155 come seconde), corrispondenti al 94,5% di 4.812.400 finora disponibili per il Piemonte.

 

 

 

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

Francesca Fagnani, Gerry Scotti e gli altri: gli ospiti della 2ª giornata del Festival...

Dopo l'ottimo successo di pubblico della giornata inaugurale (venerdì 24 maggio) domani, sabato 25 maggio, si entra nel vivo del "Festival della tv" di Dogliani, con un intenso programma e tanti ospiti di caratura...

Dogliani, il primo giorno del Festival della TV – IL FOTORACCONTO

Prende il via il Festival della TV a Dogliani. Primo bagno di folla, con selfie e autografi, per le star di “Cortesie per gli ospiti” di Real Time con Csaba Dalla Zorza, Tommaso Zorzi,...

Mondovì Music Festival: Enrico Ruggeri, Cristina D’Avena, Ernia, Sarah Toscano e tanti altri!

Estate 2024, a Mondovì si balla a tutto volume. Non bastavano gli artisti già annunciati, come Tony Effe e Mida, super big per i giovanissimi. Non bastava il Teenage Dream Party. Arrivano anche Enrico...
Aggressione Pecore Mondovì

L’allarme di Coldiretti: «25 pecore uccise dai lupi a Mondovì»

«Un terribile spettacolo quello che si è trovato davanti questa mattina a Mondovì Fabio Bruno, titolare dell’omonima azienda. Venticinque pecore sono rimaste uccise nella notte tra giovedì e venerdì a causa dell’ennesima aggressione da...
Festa fioritura Baita Elica

Domenica la Festa della fioritura a Baita Elica

In questi giorni sul monte Pigna si verifica un fenomeno naturale di straordinario fascino: la sua cima si imbianca, non per le precipitazioni nevose, ma per la fioritura dei narcisi. Il candido fiore ricopre...