Il cuore grande di Piozzo: partiti 120 quintali di fieno per aiutare la Sardegna in fiamme

Gli agricoltori del paese hanno donato 30 rotoballe, che domani partiranno dal porto di Livorno per raggiungere Olbia e poi l'Oristanese, in ginocchio a causa dei devastanti incendi

Questa mattina, dalla piazza di San Grato di Piozzo, sono partite 30 rotoballe di fieno, donate dagli agricoltori del paese e destinate agli allevatori della Sardegna alle prese con i devastanti incendi che hanno distrutto i raccolti e le scorte di approvvigionamento, uccidendo anche molti animali. In seguito alle richieste giunte da alcuni piozzesi con parenti che abitano nelle zone più colpite, la macchina della solidarietà si è subito messa in moto. In un paio di settimane sono state donate ben 30 grandi balle di fieno da 4 quintali l'una. Il grosso carico da complessivi 120 quintali domani partirà dal porto di Livorno per raggiungere Olbia e poi l'Oristanese, insieme ad altri 20 tir di fieno e paglia, giunti da ogni parte d'Italia. Per l'operazione, è fondamentale il coordinamento della Croce Rossa Italiana, che ha organizzato e gestuto le varie fasei del viaggio. Grande soddisfazione per il sindaco Antonio Acconciaioco e per tutta la comunità che, in questo modo, dimostra ancora una volta di essere sempre disponibile ad aiutare chi si trova in difficoltà.