Carrù, due famiglie in fuga dall’Afghanistan in arrivo nel paese

Questa sera le prime 4 persone, poi ne arriveranno altri 9. Saranno tutti ospitati all'interno di alloggi separati in Carrù

Sono arrivate mercoledì sera le prime due famiglie di profughi provenienti dall'Afghanistan a Carrù. Saranno ospitati dal Cas (centro d'accoglienza straordinario) gestito dalla Coop. "Alpi del Mare" di Mondovì all'interno di vari alloggi in paese. Si tratta in tutto di otto persone, un'altra famiglia di 9 persone arriverà nei prossimi giorni, per un totale di 17 profughi. Non, come in un primo momento annunciato, all'interno della stabile di viale Vittorio Veneto dove risiedono invece alcuni richiedenti asilo di altre nazionalità.

L'informativa è arrivata nella giornata di mercoledì 1° settembre dalla Prefettura di Cuneo al Comune di Carrù. «É un'emergenza enorme, sotto gli occhi di tutti. Condivido in pieno le parole spese dal presidente Mattarella, ognuno deve fare la sua parte. Ho richiesto solamente l'intervento di un mediatore culturale per facilitare l'ingresso all'interno della comunità». Così ha commentato la notizia Nicola Schellino, sindaco del paese.

«Al momento – fanno sapere dalla Cooperativa – non sono necessarie raccolte di abiti, giochi, e così via anche perché non si sa quanto tempo resteranno in paese le famiglie».