Ezio Greggio: “Il prossimo film? Lo presenterò a Dogliani”

Ezio Greggio, uno dei volti di punta della comicità italiana, si racconta ad Alessandra Comazzi

È lui o non è lui? Ma certo che è lui! Ezio Greggio, attore comico di lungo corso, interprete di tante commedie Italiane e popolare volto televisivo. Insieme a Enzo Iacchetti ha condotto per tanti anni il tg satirico Striscia la notizia, fino a diventarne il volto più rappresentativo.Greggio Greggio sale sul palco doglianese dopo foto e autografi di foto con gli ammiratori che lo attendono a lato palco. E alle 21.30 ha dato vita a una divertente chiacchierata con l 'inossidabile Alessandra Comazzi.

"Boia fauss!" Ha esordito il comico con ironia "qui a Dogliani mi sento a casa!" E subito si lancia in una serie di battute "ho visto che avete dei grandi ospiti quest'anno. Anche dei virologi: avete fatto bene. Fanno più televisione loro di noi".

L'esperienza da direttore artistico del festival della commedia di Montecarlo è l'occasione per ricordare il grande regista Mario Monicelli. "Quando aveva saputo che ci facevano fare un festival sulla commedia ha fatto un salto alto così. Una volta quando ti presentavi a un festival con una commedia ti accoglievano con scetticismo"

L'amicizia con grandi registi: "Con Mel Brooks siamo amici dagli anni ottanta. John Landis ha fatto una cena a casa sua, mi ha invitato e voleva presentarmi Costa-Gavras. Al momento di presentarsi Costa-Gavras entra e esplode: "Ezio Greggio!!! This guy Is the most famosi Italian in Greece".

"l'esperienza di Drive in ha cambiato la televisione per i ritmi veloci. La prima volta che abbiamo fatto vedere la puntata zero a Berlusconi lui faceva facce non rassicuranti. Finita la visione il cavaliere disse: "Non è esattamente quello che vi avevo chiesto intuisco che può funzionare". Poi ha aggiunto "peró se mi prendete ancora per i fondelli vi caccio via". In conclusione, Ezio Greggio promette solennemente: "Quando uscirà il mio prossimo film, verrò a presentarlo qui al "Multilanghe" di Dogliani. Però in tutte e tre le sale contemporaneamente, perchè verrà un sacco di gente!".