Carcare, auto piomba sulla corsa ciclistica: quattro feriti

Investiti in volata verso il traguardo della “Granfondo Alpi Liguri”

Poteva concludersi in tragedia la terza edizione della “Granfondo Alpi Liguri” organizzata domenica mattina dal GS Loabikers a Carcare. Erano le circa le 13,30 quando quattro ciclisti che in volata stavano tagliando il traguardo in via Barrili sono stati investiti da un’auto. Nello scontro sono rimasti feriti G.A. (classe 1999) nato a Pinerolo, ma residente a Sestriere, trasportato in codice giallo all'ospedale San Paolo di Savona; M.M. nato a Cuneo nel 1987, trasportato in codice rosso con l'elisoccorso Grifo al Santa Corona di Pietra Ligure; N.A., nato a Bra nel 1990, residente a Racconigi, curato sul posto e C.M., nato ad Imperia nel 1986, portato anche lui in codice rosso all'ospedale di Pietra Ligure. L'incidente ha visto coinvolto anche un quinto ciclista che per fortuna non ha riportato nessuna conseguenza.

Alla guida della vettura, una Fiat Panda bianca uno, studente di 25 anni, che si sarebbe immesso in via Barrili uscendo dal proprio garage di casa, in prossimità dell'arrivo della corsa ciclistica. Immediato è scattato l'allarme: sul posto sono intervenuti i soccorritori della Croce Bianca di Carcare e di quella di Altare. Mobilitati anche i carabinieri delle stazioni di Carcare, Cengio e Dego per coadiuvare le operazioni di soccorso e attuare i rilievi del caso. La gara organizzata dalla società "G.S. Loabikers" con sede a Loano, era stata regolarmente autorizzata con il contestuale obbligo di sospensione della circolazione stradale. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Carcare, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e verificare le responsabilità.

Il video ripreso da un testimone