Parco Europa, luogo non sicuro? Battaglio e Rosso chiedono più interventi

parco europa

Un appello affinché il Parco Europa di Mondovì torni un’area verde rigogliosa e sicura, a disposizione di tutta la cittadinanza. E’ quello lanciato dai vertici del gruppo civico “Ideali in Comune” Giancarlo Battaglio, consigliere comunale uscito dalla maggioranza di Paolo Adriano, ed Enrico Rosso, ex assessore con Viglione e tra i fondatori del gruppo politico.

«Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni dai cittadini – spiegano –. Negli ultimi tempi il Parco è stato oggetto di atti di vandalismo, di spostamento in modo disordinato di alcuni arredi interni e nelle ore serali sono tante le persone che rinunciano all’utilizzo dell’area perché considerata poco sicura. Chiediamo che il Comune si attivi per migliorare la situazione, con un programma di interventi mirati, garantendo inoltre maggiori controlli e una regolamentazione sulla fruizione degli spazi verdi più chiara e rigida, volta alla salvaguardia del patrimonio cittadino. Non sarebbe da trascurare l’ipotesi di prevedere un orario di chiusura del parco. Durante le ore notturne, infatti, la scarsa illuminazione ed i pochi controlli facilitano la messa in atto di pratiche illecite. La presenza di due porte di calcio a ridosso del parco pensiamo sia stata una scelta poco appropriata. Consentire il gioco del calcio in modo incontrollato e senza recinzioni accresce il rischio di arrecare danno e molestie alle persone che vi passeggiano al suo interno. Per noi è fondamentale che i bambini e i ragazzini si divertano, ma è altrettanto prioritario che lo facciano in modo sicuro. Non di rado si vedono palloni rotolare nelle strade adiacenti e ragazzini che improvvisamente attraversano la sede stradale nel tentativo di recuperarli. Per la loro sicurezza e per quella degli automobilisti in transito, spesso costretti a brusche frenate, sarebbe il caso di prendere dei provvedimenti. Chiediamo pertanto al sindaco Paolo Adriano e agli assessori di competenza di attivarsi per ridare il giusto lustro al Parco Europa, mettendo in atto tutti gli interventi più opportuni, a cominciare magari dal potenziamento del sistema di videosorveglianza e dell’impianto d’illuminazione del parco».