Danneggia le poste e il bancomat a Bagnasco, ricoverato e denunciato

Per gli episodi ripetuti avvenuti negli scorsi giorni in centro paese

È stato denunciato e affidato alle cure dell’autorità sanitaria il 36enne, residente a Bagnasco, responsabile di una serie di danneggiamenti in paese nella scorsa settimana. In tre serate aveva distrutto il display dello sportello bancomat Intesa San Paolo in via Roma, tra martedì e mercoledì scorso, poi la vetrata degli uffici delle Poste in via Bastieris e, giovedì sera, è tornato a colpire lo sportello bancomat e il vicino lampione. Ha utilizzato delle pesanti bocce da gioco di Petanque, in uno stato di evidente alterazione. Non si tratta di tentativi di furti, ma gli episodi sarebbero da correlare ai problemi di salute dell’uomo. I Carabinieri sono intervenuti con il 118 e l'uomo è poi stato trasferito, per il ricovero in psichiatria. Quindi deferito all'autorità giudiziaria per "danneggiamento aggravato". Anche in casa propria aveva provocato diversi danni ed è una situazione che, in paese, è nota e si trascina da questa estate.

Il sindaco di Bagnasco, Giuseppe Carazzone: «La situazione stava preoccupando la comunità per cui abbiamo sollecitato le autorità competenti, chiedendo un tempestivo intervento, considerato anche che il reiterarsi di episodi sempre più gravi non ha fatto altro che amplificare il tutto. Dopo aver allertato i servizi Asl, con uno scritto attraverso cui abbiamo esposto quanto accaduto e lo storico relativo a questa persona, l’iter ha fatto il suo corso. Le competenze di un sindaco, in questioni del genere, si intrecciano a provvedimenti sanitari da cui non si può prescindere. Ci auguriamo che, ora, la persona in questione possa ricevere a pieno le cure di cui necessita. Ringraziamo tutte le autorità intervenute per la risoluzione del caso».