Un lavoro del monregalese Lorenzo Mò esposto agli Uffizi

Al prestigioso museo fiorentino una mostra collettiva di autoritratti di fumettisti italiani, i partecipanti a "Fumetti nei musei"

Dall'8 ottobre aprirà i battenti a Lucca, nell'ambito di Lucca Comics & Games, una mostra dedicata all'iniziativa "Fumetti nei Musei", che vedeva alcuni fumettisti italiani "Adottare" un museo di rilievo nazionale e costruirci sopra una storia a fumetti. Il risultato era la pubblicazione di un opuscolo, finalizzato a far conoscere le meraviglie e le risorse culturali di ogni spazio museale e invogliare anche i più giovani a visitarlo e scoprirlo. A conclusione di "Fumetti nei musei" a tutti i fumettisti coinvolti è stato chiesto di realizzare un autoritratto. Tutte le opere andranno a realizzare una mostra permanente al Museo degli Uffizi di Firenze. I lavori prodotti, tra cui ci sono disegni realizzati da nomi come Altan, Maicol e Mirco, Tuono Pettinato (purtroppo recentemente scomparso) saranno esposti per la prima volta, appunto, al Lucca Comics.

L'autoritratto di Lorenzo Mò

Tra questi c'è anche l'autoritratto del monregalese Lorenzo Mò, che aveva realizzato una storia dedicata alla Villa della Regina di Torino. Pertanto anche il suo autoritratto avrà cittadinanza agli Uffizi di Firenze, una bella soddisfazione e un riconoscimento professionale importante per il nostro concittadino, che sta affermando la sua professionalità nel mondo del fumetto.

«Sicuramente per me è una grandissima soddisfazione - commenta Lorenzo è stata anche un po' una sorpresa perché quando sono stato coinvolto in "Fumetti nei musei"» non potevo immaginare che ci sarebbe stato questo epilogo. Per me avere un disegno agli Uffizi è come per un musicista suonare una canzone al Madison Square Garden»

L'esposizione è curata da Mattia Morandi e Chiara Palmieri, ed è dedicata alla memoria di Tuono Pettinato. In tutto saranno esposti ben 52 autoritratti. I disegni saranno esposti nei prossimi mesi agli Uffizi di Firenze, al primo piano.