Dopo un anno di “pausa”, il 2 novembre torna la Cisrà di Dogliani

Il Comune ha ufficializzato il tradizionale appuntamento con la Fiera dei Santi, l’anno scorso cancellata a causa della pandemia

Dopo un anno di stop a causa della pandemia, torna a Dogliani l’atteso appuntamento con la Fiera dei Santi e la Cisrà, la sostanziosa zuppa di ceci, trippe ed altre verdure autunnali, preparata secondo un’antichissima e segreta ricetta, che viene tramandata di generazione in generazione. Per ora non sono stati resi noti ulteriori particolari sulla manifestazione 2021, ma la notizia è ufficiale. Il Comune, lo scorso 13 ottobre ha infatti pubblicato l’annuncio sui suoi canali social, spiegando: “Martedì 2 novembre si rinnova il tradizionale appuntamento con la Fiera dei Santi e con la Cisrà. Restate connessi per scoprire il programma degli eventi”. Nel segno della tradizione di Langa quindi l’appuntamento è confermato per il 2 novembre e la Cisrà sarà probabilmente servita dai volontari, sotto l’apposito padiglione. In attesa di capire se le norme anti contagio consentiranno di poter gustare la minestra direttamente in piazza, magari accompagnata da un buon bicchiere di Dogliani Docg, sicuramente sarà possibile ritirare porzioni “da asporto”, per gustarla a casa propria per pranzo, come sempre, presentandosi davanti al pentolone fumante “armati” di pentole o contenitori.