Puma “da battaglia” nel derby, ma non basta: Pinerolo vince 3-2

Grande spettacolo alla prima stagionale in un PalaManera, finalmente aperto al pubblico. La Lpm Bam Mondovì lotta con caparbietà, ma si arrende al tie-break dopo quasi due ore e mezza di gioco

Un attacco di Alessia Populini, foto Guido Peirone

Lasciatasi alle spalle l'esordio stagionale a Montecchio, la scorsa settimana, la Lpm Bam Mondovì questa domenica è finalmente di scena sull'impianto di casa, il PalaManera, dopo tanto tempo nuovamente aperto al pubblico. Per la "prima" in casa è subito grande match, il Puma infatti affronta la corazzata Pinerolo, nell'atteso derby piemontese.

Coach Solforati presenta dal primo minuto il sestetto "tipo", con Cumino e Taborelli sulla diagonale, Hardeman e Populini in banda, Molinaro e Montani al centro e Bi4sconti libero. Dall'altra parte della rete, Marchiaro deve fare i conti con l'assenza importante di Yasmina Akrari, e punta forte sulla stella Valentina Zago, sulla regista Prandi e sulle sempre pericolose Joly, Gray e Carletti, con la ex pumina Midriano in panchina, pronta a subentrare.

Sulla spinta dei rumorosissimi e festanti Ultras Puma, La prima frazione vede comunque Pinerolo partire alla grande, con il muro di Prandi che porta allo 0-4. Mondovì reagisce come riesce con Montani e Taborelli (4-7), ma Joly non abbassa il ritmo e sigla il 4-9. Molinaro convince a muro e in fast, Pinerolo però resta avanti e allunga fino all'8-14 con un siluro di Zago e un attacco out di Taborelli. Hardeman si fa vedere con il colpo dell'11-14, poi Taborelli riporta le monregalesi a contatto, firmando due ace ace consecutivi, per il 13-14. Il nuovo ace rossoblù di Populini porta all'aggancio sul 15 pari, poi la stessa Populini mette a terra il punto del vantaggio, sul 17-16. Pinerolo va in affanno e le locali ne approfittano, andando a +4, sul 21-17 con il muro di Molinaro sulla neoentrata Midriano. Finale ancora di marca casalinga: 24-21 e successivo 25-22 sempre griffati Populini, che chiude la pratica caricandosi sulle spalle il peso dell'attacco.

Nella seconda frazione, apre le danze l'ace di Molinaro (2-0), poi fa 5-3. Pinerolo torna in corsa con l'ace di Prandi (6 pari) dopodiché le squadre avanzano appaiate per qualche scambio, prima dell'ace di Gray che porta al controsorpasso, sul 9-11. Le ospiti allungano 10-14 e Solforati chiama il time-out per spezzare l'inerzia del game. Il trend però non si interrompe e Pinerolo va addirittura sul 13-19, sfruttando le incursioni di Zago e Joly e le imprecisioni in attacco del Puma. Sul 16-21 Trevisan rileva Hardeman in banda e si presenta con due ace consecutivi, poi Populini torna a fare male e Mondovì si riporta a -2 (19-21). Pinerolo non allenta la presa e va 19-23, Solforati chiama il secondo time-out ma le ospiti ormai sono lanciate e chiudono 25-19 con l'ace di Gray.

Il terzo set vede ancora Pinerolo avanti 6-3, trascinato da Carletti e Zago (ottima anche a muro), poi Hardeman e Taborelli riportano tutto in parità, sul 6-6. La stessa Hardeman mette a terra l'ace del 9-7 e Populini fa 13-11. Una Hardeman convincente fissa anche il 16-14. Si lotta su ogni pallone, la sfida diventa appassionante e nessuna delle due squadre vuole cedere. Zago mette a segno l'ace del 17 pari, poi il muro di Montani e un super attacco di Hardeman riportano avanti la Lpm Bam, 21-19. Pinerolo corre ai ripari chiamando un time-out, ma Mondovì sfrutta anche un'imprecisione al servizio delle avversarie e resta con autorevolezza sul 24-21, prima del ko firmato 25-21 firmato Taborelli.

Nel quarto parziale Pinerolo parte alle grande e va 3-8, costringendo Solforati a spendere il primo time-out. Montani alza il muro e accorcia sul 7-10, ma le torinesi scappano nuovamente e vanno 9-14 sulla spinta delle solite Zago e Carletti. Molinaro riporta le monregalesi a -2 con il muro del 12-14 e questa volta è Marchiaro a chiamare il time-out. Pinerolo reagisce a scappa sul 12-17, mentre Trevisan rileva nuovamente Hardeman. Zago tiene avanti le ospiti 15-20, ma l'ace di Taborelli e la fast di Montani tengono accese le speranze e riportano Mondovì a stretto contatto, sul 18-20. Gli errori in attacco di Populini e Taborelli permettono alle avversarie di tornare avanti +4, sul 18-23, poi una devastante Carletti fissa il 19-25.

Al tie-break, in avvio Pinerolo appare più organizzato in attacco e a muro e va 3-5, poi però le padrone di casa cambiano marcia. L'ace di Molinaro vale il 5 pari. Gli animi si scaldano, la tensione e palpabile, ma Mondovì adesso ha qualcosa in più e si va al cambio campo sull'8-6, con il muro di Populini. L'errore di Midriano porta al 9-7, poi è Montani a piazzare il 10-7. Pinerolo tenta il tutto per tutto e aggancia le avversarie sull'11 pari. Finale al cardiopalma. Hardeman viene fermata a muro e le ospiti vanno 12-13. Solforati chiama il time-out, ma Carletti mette giù anche il 12-14 e il successivo 13-15, consegnando la vittoria a Pinerolo, dopo quasi due ore e mezza di grande spettacolo.

LPM BAM MONDOVI' - EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 2-3 (25-22 19-25 25-21 19-25 13-15)

LPM BAM MONDOVI': Molinaro 15, Taborelli 18, Populini 14, Montani 15, Cumino 1, Hardeman 23, Bisconti (L), Trevisan 2, Pasquino, Giubilato. Non entrate: Ferrarini, Bonifacio. All. Solforati.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Pecorari, Prandi 3, Carletti 24, Gray 16, Zago 20, Joly 9, Pericati (L), Zamboni 3, Bussoli 1, Midriano, Faure Rolland, Akrari. Non entrate: Tosini, Gueli. All. Marchiaro.

ARBITRI: Lentini, Giorgianni. NOTE - Durata set: 25', 22', 25', 23', 20'; Tot: 115'.