I valbormidesi Francesca Carlini e Simone Nari sono campioni del mondo di bocce

La carcarese vince nella Coppia femminile, il ferraniese d’adozione nella Coppia maschile

I campioni del mondo di bocce parlano valbormidese: la carcarese Francesca Carlini, al suo esordio in nazionale, e Simone Nari, genovese di nascita ma da sempre residente a Ferrania, hanno conquistato, nelle rispettive specialità, il gradino più alto del podio.

La scorsa settimana ad Alassio si è svolto il Campionato del Mondo Femminile e Senior di bocce volo e sabato 16 si sono svolte le finali che hanno regalato all’Italia tre titoli Mondiali: Valentina Basei – Francesca Carlini e Luigi Grattapaglia – Simone Nari hanno vinto il titolo iridato nella Coppia femminile e nella Coppia maschile, in contemporanea davanti all’attento sguardo del Principe Alberto II di Monaco e del governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti. La veneta Valentina Basei e la carcarese Francesca Carlini hanno superato, al fotofinish (8-7), dopo una strepitosa rimonta, le croate Carrolina Bajrić – Nikol Marelja-Bošnjak; mentre, Luigi Grattapaglia – Simone Nari hanno battuto 6-3 i francesi Sébastien Belay - Grégory Chirat al termine di una partita ineccepibile.

Grande l’emozione dei quattro azzurri neo-campioni del Mondo, che si sono aggiudicati anche la Coppa Principe di Monaco, per la prima volta assegnata anche alla Coppia femminile vincitrice del titolo iridato. Il terzo titolo mondiale è arrivato nel pomeriggio di sabato 16 ottobre dall’Individuale femminile con Caterina Venturini. Il Mondiale disputato in terra ligure, dunque, si chiude con tre ori, un argento e due bronzi: sei medaglie che sono valse il primo posto nel medagliere.

A conquistare la medaglia d’argento la Coppia Mista, composta da Luigi Grattapaglia e Francesca Carlini, sconfitti in finale 9-7 dai croati Ria Vojković – Marin Ćubela. «Una soddisfazione immensa – commenta Simone Nari –, sia perché abbiamo trionfato in casa sia perché mi sono laureato campione del Mondo non più giovanissimo e immediatamente dopo un infortunio, probabilmente all’ultima chiamata in Nazionale».

«La vittoria della semifinale e della finale all’ultima boccia, al termine di straordinarie rimonte, è stata la ciliegina sulla torta di un Mondiale giocato molto bene, ma abbiamo sofferta fino al gong della sirena – racconta la carcarese Francesca Carlini –.Vincere nella ‘mia’ Liguria è stato qualcosa che mi rende orgogliosa».

Francesca Carlini, classe 1995, ha iniziato a giocare a bocce da adolescente, in occasione del Campi solari, una passione che non l’ha più abbandonata, anzi è cresciuta nel tempo. La 26enne, dopo aver difeso i colori della società “La boccia”  Carcare e, poi, dell’Assunta Genova, ora, gioca con la Borgonese. Per l’atleta carcarese, nel palmares, cinque titoli italiani e due secondi posti agli Europei, entrambi nel 2017.  Simone Nari, classe 1972, nato a Genova, ma da moltissimi anni residente a Ferrania, frazione di Cairo, ha alle spalle una carriera sportiva e agonistica di tutto rispetto con 4 titoli mondiali, 3 europei e 12 italiani, 4 scudetti, una Coppa europa e 2 coppe Italia.