Truffa dell'”auricolare” all’esame di patente: secondo caso in due giorni

L'uno lo nascondeva dentro la mascherina, l'altro sotto il giaccone. Gli inquirenti ipotizzano l'esistenza di un “sistema” fraudolento, a cui i due cittadini nigeriani si possano essere rivolti, con scambio di soldi

Secondo caso in due giorni, agli Uffici della Motorizzazione civile di Cuneo, della truffa “dell’auricolare” all’esame teorico di patente. Dopo il 35enne nigeriano residente a Ceva, fermato e denunciato dai Carabinieri  martedì scorso, nella mattinata del 20 ottobre (il mercoledì successivo) i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico sono intervenuti a seguito della segnalazione di un’altra persona che manifestava un comportamento sospetto durante il test.

All’arrivo degli agenti,  il candidato era già stato allontanato dal personale della Motorizzazione civile dalla stanza dove era in corso la prova d’esame. Era in possesso di un ripetitore “Gsm” completo di scheda Sim,  che nascondeva sotto il giaccone. L’uomo è stato identificato nel 25enne O.W.E., cittadino nigeriano in possesso di regolare permesso di soggiorno a Cuneo. Messo davanti alle proprie responsabilità, ha mostrato altri dispositivi elettronici, tra cui una micro-telecamera, fissata col nastro adesivo all’interno del maglione (appositamente bucato) e dentro l’orecchio un auricolare “Bluetooth” in collegamento con il suggeritore, per poter superare l’esame. La Polizia di Stato ha messo sotto indagine in stato di libertà il cittadino nigeriano per truffa aggravata.

Le indagini stanno proseguendo. Gli inquirenti ipotizzano che ci sia un vero e proprio “sistema” fraudolento, a cui i due cittadini nigeriani si possano essere rivolti, con scambio di soldi. Sono in corso gli accertamenti per rintracciare il complice collegato al trasmettitore “Gsm”, quindi non tramite chiamata ma indirizzo Ip di rete, il che rende più complesso individuare la persona fisica.



Scopri anche

“C’è una bomba in Stazione a Fossano”, ma è un falso allarme

"C'è una bomba in Stazione a Fossano". Una telefonata anonima nella serata di ieri, giovedì 1° dicembre, ha fatto scattare l'allerta. Presso la Stazione ferroviaria fossanese sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia ferroviaria,...

A gennaio 2023 torna a Mondovì il Raduno di Mongolfiere dell’Epifania

Il cielo di Mondovì, Città delle Mongolfiere, si riempirà ancora una volta di palloni colorati. Dal 6 all’8 gennaio 2023 torna l’evento volante che ogni anno tiene l’intera città col naso all’insù: il Raduno...

Progetto da 250 mila euro per efficientamento energetico di scuola e spogliatoi

«L’opportunità è davvero interessante e siamo determinati a provarci» con queste parole il sindaco di Magliano, Marco Bailo, annuncia la partecipazione del Comune al bando “Cse 2022, Comuni per la sostenibilità e l’efficienza energetica”....

Giocando con… la Croce Bianca, a Ceva

Torna, il 3 dicembre a Ceva, “Giocando con la Croce Bianca”, il pomeriggio in cui bambini e ragazzi, dalla prima Elementare alla terza Media, potranno diventare soccorritori per un giorno e utilizzare presidi di...