Delegazione monregalese alla Settimana sociale a Taranto, con il vescovo Egidio

L’esperienza della quarantanovesima Settimana sociale dei cattolici italiani, a Taranto imperniata sul tema “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro #tuttoèconnesso”, sta volgendo al termine. Si chiude domenica 24 ottobre.

Si stanno vivendo momento preziosi e significativi di incontro e condivisione, nonché di proposta e di impegno, sulle frontiere ormai urgenti e cruciali della sostenibilità, del lavoro buono, della trazione ecologica, dell’ecologia integrale, delle buone pratiche da mettere in campo.

Di grande spessore le parole del Papa sui segnali indicatori per una strada che sappia di svolta a favore dell’umanità più provata e del pianeta che soffre. Il card. Bassetti presidente della Cei ha invocato una “profezia per l’Italia”, senza tropi ritardi.

La delegazione dalla diocesi di Mondovì, con il vescovo mons. Egidio Miragoli è composta da don Federico Boetti, della Pastorale giovanile e vocazionale; da Alice Asteggiano, referente per la Pastorale giovanile e vocazionale della Zona di Mondovì; da Marco Bellocchio, giovane universitario interessato alle tematiche sociali nonché impegnato col Circolo delle Idee. I piemontesi, da tutte le diocesi della regione, sono oltre una sessantina, a Taranto in questi giorni.

Intanto invitiamo ancora a seguire i lavori della Settimana sociale, pressoché in diretta, attingendo alla finestra del Sir (Servizio informazione religiosa) presente nella home page del sito de “L’Unione Monregalese”. Sul giornale cartaceo in uscita mercoledì mattina, si potrà contare su un ampio servizio al riguardo.